Connect with us

Televisione

Studio 5: Gerry Scotti in lacrime da Signorini

studio-5-prima-puntataGERRY SCOTTI VISIBILMENTE COMMOSSO DURANTE LA PRIMA PUNTATA DI STUDIO 5Ieri sera, in prima serata su Canale 5, è partito il nuovo programma d’intrattenimento condotto da Alfonso Signorini: “Studio 5“. Un programma che vuole festeggiare i trentanni della rete Mediaset con i suoi telespettatori regalandogli un vero e proprio viaggio attraverso quelli che sono stati i programmi, i momenti e i personaggi che hanno fatto la storia di Canale 5. I protagonisti sono proprio loro, gli ospiti che attraverso video della loro carriera passata e presente, si raccontano professionalmente, ma soprattutto personalmente. Alfonso Signorini ieri sera è riuscito a far uscire quella parte molto personale degli ospiti che nessuno conosceva, ottenendo il 12,32% di share e coinvolgendo ben 2.453.000 spettatori. Tra gli ospiti più attesi, e più amati dal pubblico italiano, ieri sera c’era proprio Gerry Scotti. Il presentatore di origini pavesi che ha contribuito e contribuisce tutt’ora alla storia della televisione italiana, tanto che, tempo fa, il grande Mike Bongiorno, l’aveva definito lui stesso il suo successore. Una dichiarazione che a suo tempo fece molto emozionare Gerry, al punto da inchinarsi al cospetto dell’oggi compianto Mike. Durante la puntata di ieri sera di “Studio 5“, abbiamo potuto vedere un Gerry Scotti pieno di umanità, sensibilità e facilmente atto a commuoversi. Sono stati diversi, infatti, i momenti in cui Scotti si è commosso, prima per il ricordo verso i genitori, poi riabbracciando dopo tanti anni alcune tra le sue ex letterine di “Passaparola”, e ancora rivedendosi agli inizi della sua carriera.

UN TENERO GERRYScotti fa notare come sia effettivamente molto bello essere ricordati per qualcosa di buono che si è fatti nella propria carriera quando si è ancora vivi. Naturalmente, Gerry che, professionalemente parlando, è nato insieme a Canale 5, ricorda con tanto affetto quei primi anni dove la mensa era stata posizionata in vere e proprie baracche. Soddisfazione doppia per lui, che ha potuto vedere davanti ai propri occhi l’evoluzione che c’è stata fino ad arrivare all’attuale struttura. A questo punto viene mandato in onda un bellissimo servizio nel corso del quale vengono ripercorse tutte le sue tappe professionali e personali, partendo proprio dal paese in cui è nato. Un momento molto intenso per lo stesso Gerry che proprio non riesce a trattenere le lacrime, e il padrone di casa Alfonso Signorini gli fa notare, con molto affetto, come questa sua parte tenera sia un pregio davvero di molta importanza. Gerry a questo punto riconosce la dichiarazione del conduttore e amico Alfonso e ci lascia un consiglio bellissimo: “Non abbiate paura della tenerezza. In questo mondo così duro, non dobbiamo avere paura di emozionarci. Gli uomini devono imparare ad essere piu teneri“.

L’EMOZIONE DI UNA VITA – Partendo da una serie di foto molto vintage, dagli inizi alla radio agli “amici delle boccette”, il conduttore pavese ha ripercorso 30 anni di fedeltà a Canale 5 e una vita non sempre facile. Dal papà operaio, all’adolescenza in cui era un “bambino gracile”, fino al liceo classico, la “scuola dei ricchi”. Ciò che è emerso è l’uomo nascosto dietro al popolare presentatore, con Scotti che si è commosso anche ricordando di quando aveva detto: “Non ho creduto più nei soldi quando ho capito che non potevano salvare i miei genitori”. Sempre giocando sulle emozioni è stata poi la volta di un filmato in cui sono stati mostrati i momenti che più hanno toccato le corde del cuore di Gerry in una delle sue ultime fatiche, “Italia’s Got Talent”. Quindi le immagini del figlio Edoardo e l’entrata del piccolo Nicolas Bozzato, uno dei protagonisti di “Io Canto” che si è esibito in “Nel blu dipinto di blu” insieme a Scotti. Possiamo solo ringraziare Gerry per la sua presenza costante e per gli insegnamenti che ci ha dato e che ci da tutt’ora, ma soprattutto per l’umanità cha fa parte di lui e che riesce a trasmetterci ogni giorno attraverso il suo lavoro.

2 Comments

2 Comments

  1. Sebastiano

    16 giugno 2014 at 10:07

    Grazie che avete ricenziato Paolo Bonolis da sempre ad avanti un altro settembre aspetto con piacere scotti

    • Sebastiano

      16 giugno 2014 at 10:54

      Mi potete rispondere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top