Connect with us

Cinema

Storia di una ladra di libri, libro e film: le 3 differenze

Storia-di-una-ladra-di-libri-640x480_cStoria di una ladra di libri, trama del film tratto dal libro di Markus Zusak

Storia di una ladra di libri è un film tratto dall’omonimo libro di Markus Zusak, uscito nel 2005. Il romanzo è ambientato nel 1939, nella Germania nazista, e racconta la storia della piccola Liesel e della sua passione per la lettura. Liesel vive in un quartiere operaio tedesco insieme ai genitori adottivi, Rosa e Hans. Proprio quest’ultimo la farà appassionare ai libri, ma sarà importante anche Max, un giovane ebreo che i genitori della protagonista nascondono nello scantinato di casa per salvarlo dai nazisti. Il film Storia di una ladra di libri tratto dal libro è del 2013 ed è diretto da Brian Percival. Al cast hanno preso parte Sophie Nélisse, che interpreta Liesel, Geoffrey Rush nel ruolo di Hans, Emily Watson nei panni di Rosa e Ben Schnetzer che fa Max. Tra il libro ed il film, però, come sempre, c’è qualche differenze: ecco le tre principali.

Storia di una ladra di libri: differenze libro e film

1. Nel libro, tutta la storia di Liesel è narrata attraverso gli occhi della Morte, mentre nel film l’oscura figura sembra essere un personaggio di sfondo, lasciando parlare i veri e propri protagonisti. Se nel libro è fondamentale, nel film fa da narratore esterno solo ad inizio e fine.

2. Nel romanzo, Liesel frequenta prima una classe con dei bambini che imparano a leggere e scrivere, poi viene spostata nella classe di Rudy, il bambino con il quale stringe una bella amicizia. Nel film, invece, la protagonista è fin subito nella stessa classe di Rudy.

Storia di una ladra di libri: altre differenze

3. Nel libro Liesel, dopo il bombardamento narrato nella parte finale, perde la sua biografia dal titolo La ladra di libri. Il libro viene ritrovato dalla Morte, che glielo restituisce quando va a prendere la sua anima. Tutto questo, però, nel film non accade.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top