Connect with us

Grande Fratello Vip

Simona Izzo, struggente al GF Vip: il monologo sul funerale del padre e il sogno

Simona Izzo monologo Grande Fratello VipSimona Izzo al Grande Fratello Vip: “La notte del funerale di mio padre non ce l’ho fatta”

Struggente confessione di Simona Izzo al Grande Fratello Vip. L’attrice, regista e moglie di Ricky Tognazzi, in un monologo tormentato, si è lasciata andare tra sé e sé. Nessuna confidenza ai coinquilini stavolta, nessuna polemica. Solo un monologo, un racconto, una storia: quella del funerale del padre e di un sogno. E poi una speranza: che a raccogliere il suo angoscioso soliloquio ci fosse davanti allo schermo il marito. Le lacrime hanno accompagnato le sue parole, espresse in solitudine. Anche perché all’interno della Casa Simona vive diversi conflitti con i suoi compagni di viaggio: forse troppe differenze caratteriali, forse troppo differenti stili di vita.

Grande Fratello Vip, Simona Izzo: “Non sono matta. Spero che almeno tu, amore, sia in ascolto”

I giorni passano e le ore, in certi momenti, si fanno più pesanti al Grande Fratello Vip. Memorie, ricordi e affetti passati bussano alle porte dei pensieri dei coinquilini della Casa e fanno riaffiorare sentimenti assopiti. E’ stato così per la De Lellis, per i Rodriguez e oggi è toccato a Simona Izzo. Ad occupare la sua mente un funerale, quello del padre, e un sogno. “Mio padre la notte del funerale, sapevo che le mie sorelle andavano a vestirlo. Io non sono andata, non ce l’ho fatta – ha esordito l’attrice, in un monologo consumato in solitaria, di fronte solo al bancone e alla telecamera di Tristopoli – Ho sognato di quando da bambina lui mi diceva che la sua mano non sarebbe stata sempre tesa, che a un certo punto si sarebbe fermata, come si è fermata. E che però io dovevo trovare un’altra mano e sostituire la sua. E che avrei avuto altre persone a cui serviva la mia mano: i nipoti, i figli”. La drammaticità del momento è stata acuita dagli occhi lucidi della regista, visibilmente provata dal ricordo e probabilmente dalla solitudine della Casa. Il soliloquio è poi proseguito.

Simona Izzo e il soliloquio al Grande Fratello Vip: l’emozione in solitudine dell’attrice

Per cui ho lasciato la sua mano – prosegue – e ho preso quella di tutti gli altri. Però ogni tanto mi servirebbe la sua mano. Aveva delle mani, lui diceva, da contadino e invece era un regista, uno scrittore”. Simona, dopo Il monologo – racconto, ha avuto il viso rigato dalle lacrime, spiegando anche a chi fosse rivolta la chiacchierata in solitaria: “Volevo star qua a fare una chiacchierata come tutte le mattine con qualcuno che m’ascoltasse. Magari non c’è manco nessuno. Non sono matta. Io parlo con qualcuno che mi sta ascoltando. Spero che almeno tu, amore, sia in ascolto”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Grande Fratello Vip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top