Connect with us

News

Serena Grandi sotto shock: casa pignorata dopo il ristorante fallito

serena grandi selfieSerena Grandi guai giudiziari: è stata pignorata la casa dell’attrice

Nuovi problemi con la giustizia per Serena Grandi. Dopo la breve avventura nella Casa del Grande Fratello Vip, è stata pignorata la casa dell’attrice. In un’intervista esclusiva al settimanale Spy, nel numero in edicola venerdì 22 dicembre, la protagonista de La Grande Bellezza ha raccontato del brutto periodo che sta passando. E di come, ancora una volta, la colpa di quanto sta accadendo non sia per niente sua. L’ex rivale di Corinne Cléry è stata accusata di bancarotta fraudolenta per aver sottratto degli utensili dalle cucine del suo ristorante La locanda di Miranda che è fallito. In realtà la Grandi aveva venduto il locale, ma i nuovi acquirenti non hanno ultimato i pagamenti prima di chiudere e quindi lei risulta ancora proprietaria dell’esercizio.

Le dichiarazioni della Grandi sul ristorante fallito

“Mi hanno sequestrato casa per due padelle e una forchetta. Sono scioccata. Mi hanno accusata di aver sottratto dal mio ristorante degli utensili. Dopo l’ingiusta accusa per spaccio di cocaina mi mancava la bancarotta fraudolenta. Per un totale di 1.400 euro, poi: due padelle, qualche piatto e altri oggetti!” ha dichiarato Serena Grandi alla nuova rivista edita da Mondadori. L’attrice ha aggiunto: “Tutto apparteneva al mio ristorante, da cui ho preso e portato via gli oggetti che io avevo comprato. Poi i nuovi acquirenti falliscono, entra una curatrice fallimentare e ritornano a me”. E poi ancora: “Loro non avevano saldato il tutto. Quindi la proprietaria ero ancora io. Tutto questo accadeva prima del Grande Fratello Vip. Una volta uscita io dalla Casa, esce la notizia della bancarotta”.

Non è la prima volta che Serena ha problemi con la giustizia

Nel 2003 Serena Grandi è stata ingiustamente coinvolta in una vicenda di droga: è stata accusata di detenzione e spaccio di cocaina ma poi è stata prosciolta prima ancora dell’inizio del processo. “Mi sento vittima ancora una volta. Come quando mi dissero che spacciavo cocaina e io risposi: “Al massimo spaccio tortellini”. All’inizio scherzavo, poi mi hanno rovinato la vita. E oggi succede di nuovo: un altro caos che mi coinvolge. Non sono una donna fortunata. Ho avuto tanto, ma tanto mi è stato tolto. Sono molto dispiaciuta. Sento le lacrime, ma non voglio più piangere. Non posso più permettermelo. Continuo ad andare avanti, a testa alta” ha affermato la donna.

Per info: antonellalatilla@gmail.com

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top