Connect with us

News

Sentenza Parolisi/ Melania Rea: Salvatore impassibile in aula in jeans e giubbino di pelle

sentenza-salvatore-parolisi

SALVATORE CONDANNATO ALL’ERGASTOLO

SALVATORE PAROLISI E MELANIA REASalvatore Parolisi è arrivato stamattina nell’aula del Tribunale di Teramo per assistere alla sentenza di primo grado che lo vedrà colpevole o innocente dell’omicidio di sua moglie Melania Rea, uccisa il 18 aprile 2011 con 35 coltellate, un mese prima del suo ventinovesimo compleanno. Salvatore Parolisi è stato trasportato dal carcere di Castrogno che lo ospita da quasi un anno e si è presentato in jeans e giubbino di pelle. Pochi i curiosi presenti davanti al Palazzo di Giustizia di Teramo e nessun presente ha inveito contro Salvatore Parolisi che oggi rischia l’eragostolo. L’imputato ha anche ricevuto molte lettere di persone che credono nella sua innocenza, la stessa che lui continua a gridare da un anno: “Non possono condannarmi, io non ho ucciso mia moglie“.

IL CASO PAROLISI E I FAMILIARI DI MELANIA REA– Una sentenza è già stata emessa questa mattina dal padre di Melania, Gennaro Rea: “E’ un incubo senza fine, finirà il processo, ma la morte di mia figlia Melania sarà un dolore eterno“. Ai microfoni dei giornalisti, durante una pausa dell’udienza, il fratello di Melania, Michele Rea ha dichiarato: “Salvatore Parolisi è il solito personaggio impassibile, anche in questa giornata. Il mio primo pensiero va a mia nipote Vittoria“, la figlia di Parolisi e di Melania oggi ancora affidata ai nonni materni.

LA SENTENZA PAROLISILa sentenza di Salvatore Parolisi arriverà in serata e verrà commentata nella puntata di stasera di Quarto Grado. Gli avvocati difensori di Salvatore Parolisi, Walter Biscotti e Nicodemo Gentile, che oggi stanno discutendo la seconda parte dell’arringa di fronte al giudice Marina Tommolini, chiederanno che oggi non venga cercato il nome dell’assassino di Melania Rea, ma di giudicare se Salvatore Parolisi è innocente. L’ex caporalmaggiore Parolisi attende la sentenza con la speranza della libertà e consapevole che comunque ci potranno essere anche il secondo e il terzo grado di giudizio. Su di lui comunque pesano come macigni tutte le bugie raccontate alle forze dell’ordine e in molti dubbiosi che siano state raccontante solo per coprire la relazione extraconiugale tra Salvatore Parolisi e Ludovica.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top