Connect with us

Televisione

Sarabanda con Enrico Papi, concorrente rivela: “Non decido io le battute”

Sarabanda, polemiche su Enrico PapiSarabanda con Enrico Papi, la rivelazione di un concorrente: battute scritte dagli autori?

Sarabanda è tornato in onda in prima serata e spuntano fuori alcune perplessità sul gioco di Enrico Papi. Di che parliamo? Innanzi tutto degli ascolti. Le prime due puntate, trasmesse al martedì su Italia 1, hanno registrato un discreto 8 e passa per cento di share. Circa 1 milione e mezzo di telespettatori hanno seguito gli speciali del ventennale game musicale. Numeri non cattivi, soprattutto fra i giovani (20%), ma è inutile negarlo, ci si aspettava un po’ di più. Oggi poi, a i dubbi relativi all’audience televisiva, se n’è aggiunto un altro, stavolta riguardo all’autenticità dello show. Ne ha parlato il sito Fan Page, che ha dedicato un accurato servizio al caso di un concorrente. Francesco, questo il nome dell’uomo, che ha preso parte al programma, su Facebook avrebbe scritto che le cose dette in trasmissione non le ha decise lui. E allora chi, gli autori?

Sarabanda, la rivelazione di Francesco: gli autori decidono le battute?

Sarabanda non convince appieno il pubblico non solo dal punto di vista degli ascolti. È di oggi una clamorosa rivelazione secondo cui un concorrente avrebbe detto che le battute in trasmissione non sono farina del suo sacco. A parlarne è stato il portale Fan Page, che ha ricostruito l’intera vicenda tramite i post del diretto interessato su Facebook. Francesco, questo il nome del giocatore, è un ragazzo di Avellino. Nel game show di Papi il giovane ha fatto una battuta su Tiramisù: “Come si dice da noi a Napoli: ‘o tiramisù c’o magnamm'”. Sui social quelle parole non sono passate inosservate ai suoi amici, i quali hanno ‘minacciato’ di punirlo quando sarebbe tornato a casa. Il motivo? Lui è di Avellino, non di Napoli! E lui, come ha risposto al simpatico avvertimento? “Non le faccio io le battute”. Dopo ancora, a un’altra persona che gli chiedeva spiegazioni, ha chiosato: “A casa ti spiego”.

C’è un copione per i concorrenti a Sarabanda?

Insomma, secondo la precisa ricostruzione di Fan Page, nel gioco condotto da Enrico Papi non tutto sarebbe ‘genuino’… Se fosse vero che a un concorrente è stato chiesto di dire di essere di Napoli invece che di Avellino (ma poi, a che pro?), significherebbe esserci una specie di copione scritto da parte degli autori. Se fosse vero, lo sottolineiamo con forza! Nel frattempo, attendiamo una replica da parte della produzione dello show, che puntualmente vi comunicheremo.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top