Connect with us

Televisione

Sangue Caldo – Riassunto 5° puntata del 7 ottobre 2011

Antonia Rosi (Manuela Arcuri) inizia a non fidarsi più del commissario Mauro Malaspina (Vincent Spano), dal momento che l’uomo le ha nascosto le cartoline che le aveva scritto il fratello Sergio (Raniero Monaco di Lapio) e non le ha rivelato che teneva sotto la sua custodia Enea Pinin (Francesco Testi). La ragazza, delusa, tradita e furiosa, gli dice che non lo perdonerà mai per ciò che le ha fatto. Intanto, Valentina Valadier (Nathalie Rapti Gomez) comunica all’avvocato Manuele Signori (Giulio Maria Berruti) di aspettare un figlio da lui, e il giovane non riesce a credere a quello che sente.

Antonia va a casa della signora Emma Fiele (Angela Molina), che senza indugio decide di ospitarla. Malaspina allora, si presenta da loro per poter parlare con la ragazza, ma è costretto ad andarsene via a mani vuote diventando sempre più cattivo. Davanti al fatto compiuto, Manuele decide di sposare Valentina, pur sapendo benissimo che non potrà mai amarla. Più tardi, Antonia va da lui perché la aiuti a ritrovare Enea e Sergio, e con profondo dolore apprende la notizia del matrimonio e del bambino che Valentina porta in grembo.

In seguito, Gianni Fontana (Bruno Eyon), travestito da medico, va in carcere da Loretta Pinin (Valeria Milillo), che come ben sappiamo era stata accusata di furto, e non riuscendo a farsi dire dove si trovano i soldi della rapina, la uccide facendola precipitare dalla terrazza della prigione. Subito dopo, Enea trova l’indirizzo di Sergio e finalmente i due giovani si riuniscono tra sorrisi, lacrime e forti abbracci, nel ricordo di tutte le sofferenze che hanno dovuto patire. Più tardi, Emma Fiele riceve la visita di Sergio ed Enea, mentre Malaspina va da Antonia e cerca di violentarla.

Per fortuna, dalle grinfie del folle commissario, la salvano i suoi due coraggiosi fratelli, e dopo tutti e tre hanno ancora modo di abbracciarsi e baciarsi con trasporto. Bellafaccia (Brando Giorgi), braccio destro del boss Vito Cirasola (Luigi Burruano), non riuscendo a prendere il pizzo dalla Fiele, decide di bruciarle l’atelier. La donna è disperata, e corre a casa raccontando tutto ad Antonia. L’obiettivo di Emma è quello di porre fine alla vita di Cirasola, mentre Sergio tramite il boss, vuole arrivare a Fontana per potersi vendicare di lui.

Intanto, Malaspina ha intenzione di denunciare i fratelli di Antonia perché l’hanno picchiato, mentre la giovane decide di dire addio per sempre a Manuele, accettando d’incontrarlo per l’ultima volta. Fontana viene intercettato dalla polizia ma riesce a fuggire, per poi essere tenuto prigioniero da Malaspina, che vuole allearsi con il pericoloso criminale per conquistare la donna che ama. Il commissario infatti, desidera ardentemente che Fontana uccida Sergio ed Enea, così da avere campo libero con Antonia, ma poi Malaspina viene assassinato da Fontana.

Emma Fiele va all’appuntamento con Cirasola, ma al posto della consistente somma che deve consegnare al boss, si porta dietro Sergio e una pistola. All’improvviso però, irrompe nella stanza Enea, con in mano l’assegno che contribuisce a salvare la donna da morte certa. A casa di Antonia arriva Fontana, e la ragazza che è molto spaventata, non riesce ad impedire all’uomo di entrare. Il criminale pretende che la giovane gli consegni il medaglione, l’oggetto che può farlo diventare immensamente ricco, fornendogli il numero e il nome del conto.

Antonia si rifiuta di aiutarlo e l’uomo le spara ferendola gravemente. Una telefonata, quella di Sergio, salva la vita alla ragazza, ma aiuta Fontana ad andare in Svizzera e recuperare il malloppo. La mattina successiva, Antonia è in ospedale e qui Enea riceve la terribile notizia della morte della madre. Sergio ed Enea giurano vendetta. Manuele legge sul giornale che la giovane donna è ricoverata, e senza pensarci un attimo corre al suo capezzale. Fontana, dopo aver prelevato tutto il denaro, sparisce nel nulla, mentre Sergio ed Enea decidono di allearsi con Cirasola, che ha un conto in sospeso con Gianni.

L’atelier di Emma è stato rimesso a nuovo, ma a causa degli ultimi incresciosi avvenimenti, le clienti non si sono più fatte vedere. Valentina infatti, ha pensato bene di raccontare alla stampa quello di cui era venuta a conoscenza, sortendo l’effetto sperato. Antonia ha scoperto che Sergio ed Enea lavorano per Cirasola e per l’ennesima volta è delusa e amareggiata. La puntata si conclude con Antonia che ha un’idea per risollevare le sorti della sartoria: sposarsi con il conte Uberto Cipriani (Mirco Petrini), dandogli il 25% del ricavato delle vendite, e con Sergio che cerca Fontana e gli viene fatto il nome di un certo Lagerback.

Al prossimo imperdibile appuntamento, ore 21.20, Canale 5

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top