Connect with us

Scelti per voi

Salvo Sottile e Linea Gialla nella bufera, critico anche Gad Lerner

Salvo Sottile primo pianoUn articolo di Dagospia molto duro con Salvo Sottile e Linea Gialla

Negli ultimi giorni Salvo Sottile, il giornalista di La7 conduttore di Linea Gialla, sta facendo parlare molto di sé, ma purtroppo per lui non si tratta di elogi per la sua professionalità o per il suo talento giornalistico. Sta infatti impazzando sui social, ed oggi in modo particolare, una polemica innescata da alcune frasi per nulla felici utilizzate dal giornalista sia sul suo profilo twitter che nell’ultima puntata di Linea Gialla. La prima polemica riguarda i velenosissimi tweet scambiati con la collega Francesca Fagnani durante la diretta della finale di Miss Italia 2013, trasmessa in prima serata proprio da La7 domenica scorsa a cui partecipava come giurato, e di cui vi avevamo già raccontato in un nostro precedente articolo.Secondo Dagospia, sarebbe stato Urbano Cairo in persona a pretendere la rimozione dei tweet incriminati di Sottile: non siamo in grado di dire se questa affermazione sia vera o no, ma i tweet sono effettivamente spariti dal profilo di Sottile. Ma la polemica su Salvo Sottile non si limita ai suoi tweet su Miss Italia 2013: nella puntata di ieri di Linea Gialla, infatti, ci sono state altre frasi che hanno fatto notizia.

Frasi fuori luogo nella puntata di ieri di Linea Gialla

Nella puntata di ieri di Linea Gialla sono andati in onda, tra gli altri, un servizio sulla piccola Maria, la bambina venduta dalla madre ad una coppia di Rom, ed uno su una ragazzina di sedici anni del modenese stuprata ad una festa dopo aver assunto droghe e alcolici. A commento dei due servizi sull’argomento, due frasi veramente poco felici, che hanno fatto perdere la pazienza a Enrico Mentana e Gad Lerner: italiani rapiscono i bambini?” è la prima frase, riferita alla storia della piccola Maria; “Gli amici l’hanno violentata, ma lei se l’è cercata?” è invece la seconda frase, riferita alla brutta storia di violenza del modenese. Frasi piuttosto fuori luogo, che forse non dovevano essere utlizzate con tanta leggerezza. Oggi la reazione di Enrico Mentana su facebook: “Gli zingari italiani rapiscono i bambini? E’ il titolo in sovrimpressione di Linea Gialla. Sono sicuro che Sottile non c’entri nulla. A chi l’ha tradito suggerisco futuri quesiti. Gli albanesi rubano? Gli ebrei sono avari? Le donne son tutte p……? I napoletani non si lavano? I siciliani sono mafiosi?”.  Mentana inoltre ha da poco rilasciato una dichiarazione a Dagospia, in cui a scanso di equivoci si dichiara davvero convinto della buona fede di Sottile, e spiega che il suo post non era assolutamente un attacco al giornalista di La7, anzi: “Fammi aggiungere che pur avendo scritto, già a caldo, “Sono sicuro che Sottile non c’entri nulla”, oggi mi sono trovato sui vari siti (il tuo escluso) puntualmente citato come colui che attaccava Sottile. In compenso la disputa veniva trattata come una discussione controversa, milanisti contro interisti o berlusconiani contro antiberlusconiani. Molti zingari rubano, nessuno ha mai rapito un bambino: e non è un’opinione” . Molto dura è stata invece la reazione di Gad Lerner, che su twitter tuona: “Va bene tutto, ma il titolo in sovrimpressione “Gli zingari italiani rubano i bambini?” non l’avevamo ancora visto su una tv italiana. Puah”.

Salvo Sottile di difende su twitter

Dal canto suo, Sottile si difende su twitter, forte anche dell’appoggio di Mentana, e punta il dito contro “infami e spioni, codardi e ominicchi“. Qualcosa ci dice che sentiremo ancora parlare di questa storia…

1 Comment

1 Comment

  1. lavinia

    4 novembre 2013 at 14:19

    a me salvo sottile piace molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top