Connect with us

Cartoni animati

Sailor Moon Crystal delude i fan: i motivi

sailor moon crystal rai gulpSailor Moon Crystal su Rai Gulp: le prime critiche dei fan

Ieri è andata in onda la prima puntata di Sailor Moon Crystal su Rai Gulp e già son partite le critiche da parte dei fan. Questi ultimi possiamo infatti dividerli in due categorie: i nostalgici e quelli disposti ad accettare le novità. E di novità infatti ce ne sono molte, a partire dalla sigla finendo al doppiaggio e alla grafica. Dopo la prima puntata, piovono quindi le critiche su Sailor Moon Crystal. Cosa non è piaciuto ai fan? In primis si discute la sigla e il non aver rispettato la metrica e la traduzione non proprio corretta.

Sailor Moon Crystal: le differenze con la versione Mediaset

A molti infatti non è piaciuto nè lo stile nè le parole usate per tradurre la sigla originale. Oltre a questo, i nostalgici lamentano il cambio dei doppiatori. La protagonista, Sailor Moon, fu doppiata dalla bravissima Elisabetta Spinelli mentre nella nuova serie è Lucrezia Marricchi a dare la voce alla protagonista. Il doppiaggio infatti è stato affidato all’impresa La Bibi e molti fan sono rimasti delusi da questa nuova scelta. Sailor Moon può essere considerata come uno dei pilastri della nostra infanzia e il fattore nostalgia gioca un ruolo fondamentale per la visione di questo nuovo prodotto, Sailor Moon Crystal. Dal sito Rai Gulp si apprende inoltre che andranno in onda le prime due stagioni della serie: Dark Kingdom e Black Moon, costituite da 13 episodi ciascuna.

Sailor Moon Crystal più fedele al manga

Si deduce quindi che questa nuova versione sarà molto fedele al manga e lo si evince anche dal fatto che i nomi dei protagonisti sono quelli orginali. Sailor Moon è Usagi, Sailor Mercury è Amy, Sailor Mars è Rei (doppiata da Gaia Bolognesi, la voce di Oyku in Cherry Season), Sailor Jupiter è Makoto, Sailor Venus è Minako, Marzio è Mamoru. Non dimentichiamo infine le ultime differenze tra vecchio e nuovo anime: le guerriere sono molto più magre e longilinee e le nuove grafiche, soprattutto per le trasformazioni delle Sailor, risultano molto più fluide. Anche i colori pastello ed il tratto più pulito nei disegni, dovuti appunto all’uso di una nuova animazione digitale, tolgono quel fascino a quelle protagoniste un po’ rotondeggianti che hanno segnato l’infanzia dei nati negli anni 80. Voi da che parte state?

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
2 Comments

2 Comments

  1. Michael

    19 dicembre 2016 at 18:22

    Non mi piace il doppiaggio, la sigla fa pena! Preferisco quello degli anni novanta!

  2. Valentina

    19 dicembre 2016 at 22:21

    Nonostante le novità il cartone rimane sempre il migliore.. Nn vuol dire xke cambiano i nomi o le voci il cartone nn sia quello degli anni 90… Il progresso e arrivato fino ai cartoni..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Cartoni animati

Post Popolari

Scelti per voi

To Top