Connect with us

Televisione

Rosa Perrotta intervistata da Giletti, Non è l’Arena: la storia delle molestie subite dall’ex tronista di Uomini e Donne

Rosa Perrotta Giletti intervistaMassimo Giletti, Non è l’Arena: intervista sulle molestie a Rosa Perrotta

L’atteso Non è l’Arena di Massimo Giletti è finalmente sbarcato su La 7. Tanta carne al fuoco nella prima puntata del talk show guidato dal conduttore ‘esule’ Rai. Tra i suoi ospiti c’è stata anche Rosa Perrotta, ex tronista di Uomini e Donne, nonché modella. Il volto noto del salotto di Maria De Filippi ha rilasciato un’intervista al giornalista in cui ha raccontato degli episodi di molestie subiti lungo la sua carriera. Il tema, molto caldo in questi giorni, è stato trattato durante la trasmissione anche da altri ospiti presenti in studio (Lele Mora, Klaus Davi, Elisabetta Costamagna, Serena (un’attrice)).

Rosa Perrotta si confessa a Massimo Giletti: “Mi hanno offerto 10mila euro…”

Giletti accoglie la Perrotta in trasmissione e subito si cimenta nell’intervista. Il tema è attualissimo: molestie subite dalle donne. “La violenza per me avviene nel momento in cui tu – esordisce Rosa -, sapendo di avere un potere diverso dal mio, mi metti in questa situazione, mi obblighi a stare in quella situazione. Così mi stai già facendo violenza”. La situazione a cui si riferisce l’ex tronista viene presto spiegata, non prima però di aggiungere che il caso che sta per raccontare non è isolato: “Io ho iniziato a fare la modella a 18 anni quindi ne ho viste abbastanza di cose. E’ un sistema viziato”. A quel punto interviene Lele Mora che consiglia di non far di tutta l’erba un fascio. La Perrotta replica: “Io sono l’esempio che si può dire no”. Dopodiché snocciola l’aneddoto: 10mila euro regalatile, ma con secondo fine.

Giletti, Non è l’Arena, l’ex tronista vuota il sacco: “Mi contattava insistentemente, sono sparita”

“Sono fuori per lavoro – dichiara l’ex tronista -. Conosco una persona, un agente di 50 anni, che si accompagnava a una ragazza che poteva essere una mia coetanea. Allora avevo 20 anni. Insomma due o tre giorni fuori per lavoro, questa persona cerca di avvicinarmi”. E’ qui che l’agente inizia a prospettarle una serie di proposte e occasioni lavorative. Ma non solo. Assieme ai tanti progetti messi sul tavolo arrivano anche dei soldi. “Un giorno mi caccia dei soldi, e mi dice ‘compra quello che vuoi'”. Giletti è curioso e incalza sulla cifra: “Forse 10mila euro, un bel mazzo… e io dico non mi serve, non mi occorre e da lì ha cominciato a contattarmi insistentemente”. La modella spiega poi come quella generosità sottintendeva naturalmente un ‘ricambio’ di attenzioni. Ma c’è di più. Rosa dice che entrare in quel ‘giro’ avrebbe voluto dire anche frequentare politici. E quell’agente la tormenta ancora? “Sono sparita io”, chiosa. “L’esempio che si può dire di no”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top