Connect with us

Amici

Roberto Saviano: ad Amici 14 tra critiche e un grande sogno

roberto-savianoRoberto Saviano: la verità sull’intervento ad Amici 14

Stasera torna su Canale 5 il serale di Amici di Maria De Filippi, una prima serata che presenterà, oltre alla gara tra le due squadre, tanti ospiti illustri. Tra questi ha particolarmente stupito la presenza dello scrittore Roberto Saviano, che interverrà nel talent show con un monologo dedicato in particolar modo ai giovani. Non poche sono state tuttavia le critiche in merito a questa apparizione, a cui Saviano ha immediatamente risposto chiarendo la propria posizione e i motivi di questa partecipazione. “In molti si domandano perché io abbia accettato di essere ospite da Amici con un monologo – scrive lo scrittore in un primo post su FacebookLa verità è che a me piacciono le contaminazioni e trovo sia un privilegio poter parlare a un pubblico di ragazzi in una trasmissione tanto seguita. A me piace parlare a tutti, soprattutto a chi in genere non incontra le mie storie“.

Roberto Saviano ad Amici 14: un’occasione per entrare in contatto con i giovani

Con parole miti e dirette, Roberto Saviano si rivolge ai fan, ai suoi lettori e spiega: “L’incontro con Maria De Filippi e il suo invito li ho accolti come un’occasione, come un privilegio, quello di poter coinvolgere attraverso storie capaci di costruire empatia un pubblico di giovani e giovanissimi. Per me è una sfida importante che accetto con entusiasmo. Spero, anzi sono sicuro, che chi mi segue e mi conosce condividerà questo mio percorso“. Un’occasione davvero importante per coinvolgere i giovani nell’ascolto di temi importanti e attuali, ma che non ha tuttavia spento del tutto i dubbi su questo intervento.

Roberto Saviano: un grande sogno da realizzare

La cosa ha portato lo scrittore ad intervenire nuovamente con speranza su tale argomento, augurandosi che: “comunque la pensiate ci sarete. Spero che la condivisione e il racconto abbiano la meglio su preconcetti e diversità – infine Saviano conclude – Da quando ho iniziato a scrivere ho sempre avuto un sogno, quello di parlare a tutti e ovunque, e ho sempre avuto la sensazione che essere trasversali fosse l’unico modo per incidere sulla realtà. Per cambiarla. O almeno provarci“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Amici

Post Popolari

Scelti per voi

To Top