Connect with us

Cinema

Ritorno al Futuro: 10 curiosità sul film con Michael J. Fox

Ritorno-Al-Futuro-21-ottobre-2015Ritorno al Futuro: 10 curiosità sul cult movie degli anni Ottanta

Il 21 ottobre 2015 è la data che tutti i fan di Ritorno al Futuro stavano aspettando: il cult movie degli Anni Ottanta tornerà di nuovo al cinema, in occasione del suo trentesimo anniversario. C’è stata già un’iniziativa precedente, il 27 ottobre del 2010, in occasione dei venticinque anni dall’uscita per la prima volta del fortunatissimo film, per la regia di Robert Zemeckis. Protagonisti il giovane Marty Mc Fly, (Michael J.Fox) che non ha proprio una vita da sogno americano. La sua famiglia, è composta da un padre che da sempre subisce le angherie del bullo Biff Tannen, sua madre si è lasciata andare non trovando soddisfazione nella vita con il padre, i suoi fratelli fanno dei lavori che li rendono profondamente frustrati e Marty stesso non riesce a sfondare con il suo gruppo nel mondo della musica. Il suo migliore amico è Doc Emmett L. Brown, (Christopher Lloyd) uno scienziato stravagante, molto più anziano di Marty, ma geniale, che un giorno lo invita a raggiungerlo perché ha costruito una macchina del tempo. Da qui ai viaggi tra passato e presente è un attimo. Marty avrà infatti la possibilità di inserirsi direttamente negli eventi che hanno condizionato la sua vita e quella dei suoi cari con risvolti inaspettati. In occasione della proiezione di Ritorno al Futuro vi sveliamo quello che ancora non sapevate sul film.

10 Curiosità su Ritorno al Futuro

1. Il mezzo per il ritorno al futuro. Nel celebre Ritorno al Futuro è una macchina, la DeLorean DMC-12  il mezzo con il quale viaggiare nel tempo, ma nella sceneggiatura inizialmente si era pensato ad un frigorifero, scartato dallo stesso Robert Zemeckis, perché ritenuto  pericoloso ogni qual volta qualcuno dovesse entrarvi.

2. Il nome di Biff Tannen. Il personaggio di Biff Tannen, trae questo nome da quello del produttore della Universal, Ned Tanen, che si  comportò durante una riunione, con molta aggressività nei confronti del regista Zemeckis.

3.Volli, fortissimamente volli, Michael J. Fox. E’ quello che deve aver pensato Robert Zemeckis, che non ebbe subito come primo attore per le  riprese Michael J.Fox, in quel momento impegnato a girare altrove. Non appena però fu di nuovo disponibile Michael J.Fox, e a metà delle riprese per Ritorno al Futuro, Zemeckis licenziò l’attore ingaggiato, Eric Stolz, che dava troppa serietà al personaggio secondo il suo giudizio e girò tutto di nuovo dall’inizio con  Michael J.Fox.

4. Ritorno al Futuro  e il successo “futuro” di Billy Zane. In Ritorno al Futuro è il miglior amico di Biff Tannen ed era alla sua prima esperienza. Dopo Ritorno Al Futuro, ha avuto un successo clamoroso, interpretando il malvagio Cal, in Titanic di James Cameron e poi prendendo parte a Zoolander.

5. Indovina chi. Tutti i volti di Jennifer Parker. Per il ruolo di Jennifer Parker, la fidanzata di Marty, non c’è sempre stata la stessa attrice nella trilogia. Nel primo film è Claudia Wells a prestarle il volto, poi Elizabeth Shue.

Quello che non sapete su Ritorno al Futuro

6. Gobba, quale gobba?. Quella di Doc, usata per eliminare la differenza di altezza tra Michael J.Fox e Christopher Lloyd.

7.A proposito di Einstein. Doveva essere uno scimpanzé, invece di un cane, il tester che poi Doc avrebbe usato per gli esperimenti nel tempo.

8.Gentile omaggio a Stanley Kubrick. La scritta CRM114 che si vede su un amplificatore, è un omaggio al film di Stanley Kubrick, Il Dottor Stranamore, che ha un equipaggiamento radio con lo stesso nome ed era uno dei film preferiti di Robert Zemeckis.

9. Il “giudice” Huey Lewis e il contributo di  Eddy Van Halen. Quando alla loro audizione, Marty e il suo gruppo vengono scartati, il giudice che distrugge i loro sogni di gloria, liquidandoli come troppo rumorosi, è Huey Lewis, membro  del noto gruppo Huey Lewis & The News. L’assolo di chitarra interpretato da Marty è composto per il film da Eddy Van Halen.

10.  Il ritorno al futuro (del frigo) in Indiana Jones. L’idea del frigo in cui ci si doveva chiudere per Ritorno al Futuro  è stata utilizzata in Indiana Jones e il regno del teschio  di Cristallo, dove Indiana Jones per scampare ad un’esplosione nucleare, si chiude in un frigo.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top