Connect with us

Cinema

Raz Degan regista: il suo nuovo film su Sky e il no a Surviving Africa

raz degan nuovo filmRaz Degan: il no a Surviving Africa e il suo nuovo film girato in sei anni

Raz Degan è tornato. Non però come tutti credevano, cioè nei panni di conduttore di Surviving Africa (il tribolato reality Mediaset che doveva essere la novità della stagione, ma che poi è stato eliminato dai palinsesti). Il modello è riapparso al grande pubblico nella veste di regista cinematografico per parlare, ai microfoni di Tv Blog, del film da lui diretto: L’Ultimo Sciamano (su Sky Atlantic verrà trasmesso il 24 settembre, mentre al cinema esce il 15 dello stesso mese). Per l’ex di Paola Barale si tratta di un lavoro durato ben sei anni. Una fatica da cui ora spera di raccogliere ‘buoni frutti’. Andiamo a scoprire quanto ha dichiarato l’ex naufrago dell’Isola dei Famosi.

Raz Degan, L’ultimo sciamo e Surviving Africa: le parole dell’ex di Paola Barale

L’ultimo sciamano? Ho impiegato 6 anni per questo film”. Raz Degan racconta a Blogo andrà in onda su Sky Atlantic il 24 settembre nel nuovo ciclo dei Racconti del Reale. Il film racconta le vicende di un giovane molto depresso, James Freeman. Il ragazzo dopo aver tentato ogni genere di cure e terapie, persino l’elettroshock, si avventura nella ‘pancia’ della foresta amazzonica per tentare una nuova strada. “Un viaggio verso la saggezza, verso l’essenza dell’essere umano”, aggiunge il regista. Ma che cosa gli ha fatto provare una simile esperienza? “Per me è stata un’opportunità di conoscere un’alternativa sia alla medicina moderna, che alla vita veloce, sprecata del giorno d’oggi. Un percorso che mi ha dato tempo di capire la saggezza indigena che altrimenti non avrei mai avuto la possibilità di vivere”.

Raz Degan e il reality Mediaset che ‘non s’ha da fare’: Surviving Africa

Sempre intervistato da Blogo, Raz ha anche risposto a proposito della sua mancata conduzione di Surviving Africa, l’adventure game che avrebbe dovuto andare in onda su Italia 1. Queste le parole criptiche (ma non troppo) dell’israeliano: “Piove sempre in una parte del mondo… Doesn’t matter right now (non importa in questo momento, ndr)”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top