Connect with us

Ascolti tv

RAI sotto attacco: spettatori furiosi per l’interruzione della finale del Roland Garros

RAI-SPort-spettatori-furiosiRAI Sport interrompe sul più bello la finale femminile del Roland Garros

Sembra proprio che questa mattina la cara Madre RAI l’abbia fatta davvero grossa. Il servizio pubblico ha suscitato una vera e propria sommossa popolare sui social. Tanti Tweet, post e commenti vari. Il motivo di tante critiche sta nel fatto che RAI Sport 1, ha interrotto bruscamente la finale di Tennis del Roland Garros femminile, proprio sul più bello. Maria Sharapova e Simona Halep si stavano giocando il tutto per tutto, quando il collegamento è passato alle finali Playoff di calcio di Lega Pro, Frosinone Lecce e Pro Vercelli-Sudtirol. La partita, sudata e combattuta fino all’ultimo istante, è stata infine vinta dalla Sharapova con 6 set a 4, ma i telespettatori sono stati interrotti proprio nel momento culminante. Dopo ben tre ore di gioco, e un punteggio di 4 a 4 al terzo set, RAI Sport ha dato il collegamento alle finali di Lega Pro. Come giustificazione c’è da dire che forse la partita è durata troppo a lungo per i rigidi palinsesti RAI. Inutile dire che dopo l’interruzione del Roland Garros, i telespettatori da casa non hanno reagito bene.

Telespettatori furiosi

Su Facebook e su Twitter sono piovute critiche, polemiche e anche commenti poco carini, per non parlare poi del portale RAI che è stato letteralmente preso d’assalto. Pubblico deluso, e Fan imbufaliti, hanno preso di mira il servizio pubblico come mai prima d’ora. C’è chi si è dovuto affidare ai Social per conoscere la vincitrice del Roland Garros 2014, altri che fanno complimenti ironici sulla scelta di programmazione, a tantissimi altri commenti negativi che non stiamo qui a ripetervi. Insomma questa volta la RAI sembra proprio averla fatta grossa, ha interrotto un’avvincente finale di un importante torneo internazionale, per trasmettere una partita di calcio, che seppur rilevante, non aveva di certo lo stesso impatto televisivo.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Ascolti tv

Post Popolari

Scelti per voi

To Top