Connect with us

Televisione

Quinta Colonna 1 ottobre, anticipazioni: i costi della politica e il caro vita

quinta colonna ospiti e temi QUINTA COLONNA, 1 OTTOBRE – Si rinnova l’appuntamento con Quinta Colonna, il programma di approfondimento politico di Rete4 con al timone Paolo Del Debbio, succeduto ad un poco felice debutto di Salvo Sottile con il format sull’ammiraglia Mediaset. La nuova conduzione, già dalle prime puntate, ha mostrato la sua nuova natura di strumento nelle mani del popolo, con la voglia di trattare temi cari alla gente (dalla politica al carovita), con un linguaggio che non appartiene ai potenti dei palazzi. Demagogia o servizio pubblico? Difficile stabirlo, certo è che questa moda sta trasformando la maggior parte dei talk televisivi che, per onore o tornaconto, accendono i riflettori sui problemi della gente. Per questo motivo questa sera L’infedele di l’Infedele di Gad Lerner trasmetterà da Taranto (qui il post con tutte le anticipazioni) per immerggersi nel dramma degli operai dello stabilimento dell’Ilva. Per i motivi sopra elencati la puntata di Quinta colonna,  in onda questa sera su Rete4, torna ad occuparsi di due tematiche care agli italiani: i costi di una classe politica sempre più al centro di contestazioni di ogni sorta e il costo della vita; la crisi che sembra non conoscere epilogo e la difficoltà di un numero sempre più elevato di famiglie che fatica a chiudere in attivo i conti di fine mese.

QUINTA COLONNA, OSPITI 1 OTTOBRE – “Vita, quanto mi costi. Politica, quanto ci costi”. Questo lo slogan scelto per la nuova puntata di “Quinta Colonna”; il programma di VideoNews, testata con a capo Claudio Brachino, rifletterà sugli eccessi della politica e sul costo della vita, non senza puntare il dito contro rappresentati della classe politica, impegnati in ben altri affari. Verranno mostrate in studio delle immagini inedite della festa in maschera del consigliere regionale De Romanis. In studio fra gli ospiti anche il il governatore della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, la senatrice del Pd, Roberta Pinotti e il presidente de La Destra, Teodoro Buontempo.

QUINTA COLONNA, LA SQUADRA – In attesa di maggiori informazioni circa la puntata di questa sera, vi ricordiamo che potrete esprimere il vostro parere sui casi trattati in trasmissione commentando in serata questo post con le anticipazioni, per lasciare spazio al vostro pensiero e permettervi un confronto diretto con tutti gli utenti di Gossipetv. Quinta Colonna è un programma Videonews, testata diretta da Claudio Brachino. Programma di Paolo Del Debbio, Enrico Parodi e Raffaella Regoli. Scritto con Carlo Bertotti, Andrea Giambruno, con al collaborazione di Antonello Sette. Produzione esecutiva Gianluigi Bagnasco. Direttore di Produzione Alessandra Ligresti. Alla regia Giorgio Bardelli.

7 Comments

7 Comments

  1. Roberto

    1 ottobre 2012 at 19:09

    Buonasera Dott. Paolo,
    Non commento su questi articoli, vorrei dire qualcosa di mio e come la penso senza fare demagogia nè tantomeno apprezzamenti di poco gusto. Quello che mi passa per la mente sarebbe una politica diversa e ridimensionata, non critico ma propongo il mestiere….come le “arti”. Sappiamo che vi sono moltisseme persone che fanno politica e tutti vorrebbero arrivare al potere in quanto vedono la possibilità di fare molti soldi. Limitiamo il tutto facendo anche Leggi retroattive. Sappiamo che un ministro o deputato o sindaco ha i suoi consulenti si arriva anche a molti per ogniuno, questo costa un bel pò di denaro ai cittadini anche con il Sindaco Renzi ho letto che è intervenuta la Corte dei Conti, quindi eliminiamo i politici e inseriamo il consulente specifico nell’intendimento del proprio lavoro. Vi sono Capi Gabinetto, Segretari e Sottosegretari di Stato che percepiscono somme considerevoli, quanti “Gabinetti” e Segreterie di Stato ci sono? Prego fate l’addizzione. Inoltre vi sono partiti che non esistono più ma percepiscono ugualmente soldi dallo Stato. Sempre “Legge” il politico che non viene rieletto deve andare a fare il proprio lavoro, non si fanno le “scatole cinesi” per sistemare tutti della casta in comuni, regioni,province,enti,e quant’altro.
    Pensioni, ridimensionare le pensioni anche ai Personaggi che da 40anni hanno fatto Ministri, Deputati, Presidenti, Senatori e quant’altro. Abolire i Senatori a vita. le pensioni vengono erogate come a qualsiasi altro cittadino dopo che ha raggiunto il max di anni ed età. Non comulabile!
    Al lavoro escluse le cariche principali dello Stato vadino a lavorare con la propria auto, vedi Hollande Francia. Invierò altre mail in quanto non è sufficente questa per descrivere tutto l’arraffa….arraffa dei politici e dei partiti.
    Grazie, seguirò molto volentieri il Suo programma di stasera, unico frà tutti senza fare nomi.

    I miei più cordiali saluti.

    Roberto Cecchini

  2. cristifirenze

    1 ottobre 2012 at 22:32

    ma Barbato sa rispondere alle domande?mi sembra che abbia cercato di non rispondere andando fuori tema. ma lui si dimezzerebbe lo stipendio?

  3. Donatella Palazzi

    1 ottobre 2012 at 23:10

    Egr.Sign.Del Debbio, da settimane seguo la sua trasmissione e come sempre mi assale una tristezza nel vedere e sentire quanta povera gente sta male, non ha lavoro o non ha il pane quotidiano per mangiare. E’ mai possibile che dopo una vita di sacri- fici e rinunce,ci siano persone che devono raccattare quancosa da mangiare nei mer-
    cati a fine giornata per poter sopravvivere,come la nonnina che avete intervistato e che con umilta’ si e’ vergognata per cio’ che stava facendo.E’ mai possibile che i ns.ns.politici di alto, medio e basso livello, non gli ven-gano

  4. Donatella

    1 ottobre 2012 at 23:48

    E’ mai possibile che i ns.politici di alto, medio e basso livello non si vergognino che con i
    loro stipendi da nababbi, privilegi e sprechi vari hanno rovinato la ns.italia , la ns.vita e la ns.dignita’ , lasciando a noi il compito di chiudere i buchi che loro hanno creato nei de-
    cenni di ladrocinio , portandoci via tutto quel poco che abbiamo. E’ indecente e indecoro-
    so sentire tutti questi politici che, dopo avere rubato, fregato gli elettori con false pro – messe e falsi programmi starnazzano in tv a pieni polmoni come oche … Devono andare
    tutti a casa , hanno fallito tutti portandoci sul lastrico e non e’ giusto che continuino a rimanere dove sono , scambiandosi le poltrone … Ma che futuro avranno i ns.figli? …
    Saluto cordialmente
    Donatella

  5. Debby

    2 ottobre 2012 at 01:28

    sono francesa e segue la transmissione tutte le settimane perche mi sento piu Italiana che Francesa ….
    quando vedo tutto quello che succede in Italia mi vienne un pensiero : i miei nonni son venuti in Francia per lavorare quando l’Italia era troppo povera…cosa farano adesso i Italiani che divintono pui povveri…l’Italia è ritornata ha hi tempi indietri…
    tutto quello che vedo mi fa mal al cuore …i politicci trima di tutto con i lori stipendi vergognosi …la genta che non arriva a finire il mese
    Ma in Italia avete il corragio di fare questi transmissionne che in Francia no esistono

  6. Debby

    2 ottobre 2012 at 01:30

    vi prego di scusare per il mio italiano….che non ho imparato a scrivere

  7. Cioccoloni Giovanni

    8 ottobre 2012 at 19:18

    Egr. sig. Del Debbio, sono appassionato della sua trasmissione perchè lascia parlare tutti. L’ho seguito anche oggi pomeriggio nel suo intervento a pomeriggio cinque. Mi lasci fare una considerazione. L’ultima legislatura ho votato Berlusconi che poi non ha mantenuto le sue promesse e perciò la prossima volta darò il voto a Grillo. Comunque ciò che vorrei dire è quello che avrei voluto dire a Berlusconi visto che stasera si parla di tasse. Per uscire fuori da questa baraonda secondo me si dovrebbe fare una legge che stabilisce delle aliquote sui guadagni lordi di tutti, naturalmente dal più alto al più basso. Come esempio gli porto un individuo che guadagna 1.000.000,00 di euro l’anno. Questo dovrebbe pagare circa il 30-33% di tasse, mi sembra una tassa equa, e così via. Però questo c’è da farlo nell’immediato ed allora il governo dovrebbe dire: OK ti faccio pagare il 30% su un milione, però ti avverto che se accerto che evadi ugualmente ti verranno sequestrati i tuoi beni. Sono sicuro che in questo modo l’evasione sarà quasi nulla a meno di quegli sfrontati a cui piace il rischio. Mi scusi il modo di scrivere ma a voce mi spiegherei meglio. Cordiali saluti Gianni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top