Connect with us

Televisione

Questa sera su Raitre: Complici del silenzio

Complici del silenzio è un film del 2009 di Stefano Incerti, tocca una pagina molto triste della nostra storia recente. Il protagonista è il giornalista sportivo Maurizio Gallo, viene mandato in Argentina per seguire i mondiali di calcio del 1978, dopo essersi innamorato di Ana viene coinvolto in una vicenda politoco-militare.

Nel 1978 l’Argentina ospitava i mondiali di calcio ed era sotto il regime dittatoriale di Videla, i diritti della persona non esistevano ed ogni iniziativa contro il regime veniva annientata attraverso la violenza. Basti pensare che il giornalista italiano Gianni Minà venne espulso dall’Argentina solo per avere cercato informazioni sui desasparecidos. L’Olandese Johan Cruijff, forse il più grande giocatore di quell’epoca, si rifiutò di partecipare ai mondiali per protesta contro il regime di Videla.

Anche la vittoria finale dell’Argentina nasconde diverse ombre, ad esempio a distanza di 30 anni il figlio del potente narcotrafficante colombiano Mondragon, rivelò in un libro che fu suo padre a corrompere la nazionale peruviana a favore dell’Argentina. La vittoria del campionato di calcio serviva al dittatore per ottenere il consenso popolare, fu infatti applaudito dopo la consegna della coppa. Spesso sentiamo parlare del calcio come uno strumento di distrazione di massa, facendo un passo indietro  ci accorgiamo che non si tratta di una frase buttata a caso..

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top