Connect with us

Televisione

Quarto Grado, 23/03/2012: la scomparsa di Yuri D’Angelo con il bimbo

È andata in onda ieri sera, venerdì 23 marzo 2012, una nuova puntata di Quarto Grado nella quale è stato ampiamente trattato il caso della scomparsa di Yuri d’Angelo, il ragazzo di 28 anni, di Valle Castellana,  con il bimbo di tre anni, lontani da casa da ormai due settimane.

A Quarto Grado, l’analisi dei fatti: il ragazzo, Yuri, aveva avuto questo bambino con una cantante di nazionalità greca; dopo una serie di problemi i due si erano separati e il ragazzo si era occupato per un periodo del bambino. Pochi giorni fa è arrivata una sentenza del Tribunale per i minori di Ancona che ha stabilito che il bimbo deve essere affidato alla madre, la quale vive in Grecia. Il piccolo di tre anni avrebbe dovuto dunque andare in Grecia per seguire sua madre.

Da quel momento, di Yuri d’Angelo e del bimbo di tre anni non ci sono più tracce. L’uomo carica il bambino in macchina e scompare completamente. A Quarto Grado si è cercato di capire quale possa essere la pista più accreditata. In effetti per questa scomparsa si teme il peggio: l’uomo era senza soldi, disoccupato e disperato. Questo fa pensare anche ad un qualcosa di tragico, ad un gesto estremo.

Ritorna così alla memoria la storia delle gemelline Shepp, tragicamente sottratte alla madre dal papà, poi suicidatosi. Delle piccole, dopo un anno, ancora nessuna notizia.

Yuri d’Angelo e il bimbo di tre anni sembrano essersi dileguati: gli inquirenti stanno lavorando alacremente ma dei due ancora nessuna notizia.

A Quarto Grado è stato mandato in onda un toccante appello della madre del bimbo: “Voglio mio figlio: Yuri riportalo a casa”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top