Connect with us

Cinema

Oscar 2015: trionfo di Birdman di Inarritu e qualche delusione

oscars-Oscar 2015: Birdman di Inarritu conquista quattro statuette

Una notte degli Oscar 2015 con poche sorprese, dove i pronostici dei giorni precedenti sono stati più o meno rispettati. Inarrestabile Alejandro Gonzales Inarritu con Birdman ha portato a casa la statuetta più importante: quella di miglior film. Al regista Inarritu anche l’Oscar per migliore per miglior regia, miglior sceneggiatura originale e miglior fotografia. E’ quindi Birdman a conquistare questa Notte degli Oscar 2015, giunta alla 87esima edizione. Delusione invece per American Sniper di Clint Eastwood, che candidato a 6 oscar, si aggiudica solo la statuetta per miglior montaggio sonoro. L’interpretazione del cecchino Chris Kyle non ha portato a Brandley Cooper la vittoria della statuetta come miglior attore protagonista, che invece spetta a Eddie Redmayne per La Teoria del Tutto, film ispirato alla vita di Stephen Hawking, l’astrologo, fisico e cosmologo britannico. Nessuna sorpresa per lOscar come migliore attrice protagonista: la vittoria di Julianne Moore per Still Alice, film sul dramma dell’Alzheimer. 

Oscar 2015: Ida miglior film straniero e un’Oscar anche all’Italia

Le altre vittorie sono quelle di Imitation Game per migliore sceneggiatura non originale e la miglior colonna sonora di Grand Budapest Hotel. Il film diretto da Wes Anderson, candidato a 9 Oscar, si è aggiudicato 4 statuette: miglior scenografia, miglior trucco e migliori costumi. Quest’ultimo Oscar è andato all’Italia, precisamente a Milena Canonero, una costumista torinese. L’Oscar per miglior film straniero, che l’anno scorso toccò a Sorrentino con La Grande Bellezza, quest’anno è andato a Ida, film polacco di  Paweł Pawlikowski. Il miglior film d’animazione è Big Hero, miglior montaggio per Whiplash, miglior canzone per Glory di Selma – La strada per la libertà. Ad Interstellar invece la statuetta per migliori effetti speciali, di nuovo a Whiplash l’Oscar per miglior sonoro, a Citizenfour la statuetta per miglior documentario. L’Oscar per miglior corto documentario è invece di Crisis Hotline: Veterans Press 1, miglior corto The Phone Call e miglior cortometraggio d’animazione a Winston.

Oscar 2015: Neil Partrick Harris e Lady Gaga sul palco

La cerimonia di questa 87esima Notte degli Oscar è stata presentata da Neil Partrick Harris (famoso per essere Barney di How I met your mother) , che in un momento dello show si è anche presentato in mutande sul palco. Altro momento caratterizzante dello spettacolo è stata l’esibizione di Lady Gaga che ha conquistato la platea del Dolby Theatre di Los Angeles. Durante la cerimonia, inoltre, vi è stato il consueto momento di ricordo per le morti celebri del mondo del cinema: l’Italia è stata ricordata per la scomparsa di Virna Lisi, ma non per Francesco Rosi. Il mondo di Twitter ha subito notato la mancanza ed è insorto alla grave dimenticanza di questi Oscar 2015.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top