Connect with us

Gossip

Neri Marcorè e Neripoppins: la nuova frontiera della satira politica. I politici non verranno nominati, ma non è censura.

NERI MARCORÈ TORNA CON NERIPOPPINS: SATIRA POLITICA SI, MA SENZA NOMINARE I POLITICI – Neripoppins, il nuovo programma di satira politica di Rai3, andrà in onda a partire da lunedì 18 marzo e vedrà il grande ritorno di Neri Marcorè al timone della trasmissione come presentatore e autore. Attore di cinema e teatro, conduttore e bravissimo imitatore, Neri Marcorè torna in tv con la satira politica e con un’idea del tutto innovativa. Neripoppins è animato dalla volontà di parlar di politica mettendo al centro i problemi dell’Italia e non le imitazioni dei vari esponenti politici. Non verranno pertanto fatti nomi di parlamentari ed onorevoli, ma verrà tratta ispirazione dalle dinamiche politiche italiane per mettere in scena, ne siamo sicuri, un grandissimo show. Infatti, Neri Marcorè nel corso degli anni ha abituato il pubblico a performance eccezionali e anche se in Neripoppins non ci sarà alcuna imitazione degli Onorevoli Gasparri, Fassino e Capezzone (tre delle imitazioni più note di Neri Marcorè in ambito politico), ci sono tutte le premesse per uno spettacolo di primissima qualità. Accanto a Neri Marcorè nella conduzione di Neripoppins troveremo altri grandi nomi della comicità italiana: Paola Minaccioni, Antonio Rezza e Giovanni Esposito. L’appuntamento con Neripoppins e questa inedita interpretazione della satira politica in TV è su Rai3 in seconda serata, ogni lunedì per sei settimane.

NERI MARCORÈ HA DETTO BASTA ALLE IMITAZIONI DI PERSONAGGI POLITICI – Nuove istanze giungono a portare una ventata di novità alla politica e anche la satira si adegua, o comunque cambia, e la nuova satira polita decide di non fare nomi. Censura? No, semplice scelta autoriale. È lo stesso Neri Marcorè che, durante la conferenza stampa tenutasi oggi a Roma per la presentazione di Neripoppins (che verrà trasmesso da lunedì 18 marzo in seconda serata su Rai3), spiega la scelta di non menzionare i nomi dei politici e di fare satira senza ricorrere alle imitazioni. Per Neri Marcorè era giunto il momento di cambiare: dopo una carriera nata proprio grazie alle imitazioni e dopo oltre 20 anni di parodie di Vip e politici, ci voleva qualcosa di nuovo. Certo la carriera di Neri Marcorè, nel frattempo, si è sviluppata anche su altri fronti: dalla recitazione a teatro e in fiction televisive di grande successo, alla conduzione di programmi TV. Ma è lo stesso Marcorè a spiegare questo bisogno di rinnovamento della satira politica: niente più imitazioni, ma il tentativo di far divenire protagonista la politica e le sue tematiche, anziché i politici. Quindi, almeno per Neripoppins: stop alle parodie, per quanto divertenti ed apprezzate dal pubblico, dei volti noti del Parlamento italiano.

 ANTICIPAZIONI NERIPOPPINS: ATMOSFERE E UMORISMO SURREALI PER DESCRIVERE L’ITALIA DI OGGI –  Le scenografie saranno ispirate al surrealismo di Magritte e la satira di Neri Marcorè darà atto di una realtà che talvolta, suo malgrado, non sembra tale, perché ha dell’incredibile. La vera protagonista sarà l’Italia. Quindi possiamo immaginare di trovare nel nuovo programma di Rai 3 la descrizione, sia pure mediante il linguaggio della comicità, di un Paese e di tutte le sue contraddizioni, la precarietà, la crisi dell’economia ma anche di punti di riferimento. Aspettando la prima puntata di Neripoppins per capire se sarà davvero “riso amaro”, secondo le anticipazioni i telespettatori si potranno divertire con il  corto a puntate, che vedrà Neri Marcorè e l’attore Claudio Gioè nei panni di due mafiosi degli anni ’70, concentrati in un dibattito sul senso della cultura.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top