Connect with us

Cinema

Mustang: essere adolescenti e donne in Turchia

MustangMustang, trama del film: la condizione giovanile delle ragazze turche

Arriva nelle sale oggi 29 ottobre Mustang, per la regia di Deniz Gamze Erguven. Film intenso, che parla di un gruppo di ragazze adolescenti, giovani donne, in una Turchia che sembra non voler loro concedere la vita di coetanee occidentali. Dove compaesani che osservano e raccontano, fanno credere che giochi in acqua, tra coetanei, sia qualcosa di scandaloso per l’incontro tra ragazzi e ragazze,  considerate come”fiori” preziosi che non devono essere contaminati da quest’incontro. Requisiti i cellulari, i pc, l’abbandono della scuola per seguire corsi su come diventare brave mogli. Questo il piccolo mondo che si vede in Mustang che esplora la condizione delle donne in Turchia.

Mustang visto come un “inno” a cercare una via di fuga

È questo il tentativo, quello della via di fuga, che le giovani protagoniste di Mustang cercano in seguito alle punizioni di trovarsi rinchiuse in casa, dopo l’episodio ritenuto tanto scandaloso. L’immagine nello sfondo è quello di una Turchia che ha ancora radici ben salde, in un passato in cui la donna, non ha molta possibilità di decidere, di sentirsi più libera, al pari delle altri che vivono in Occidente.

“Gioventù ribelle” in Mustang?

La risposta è certamente positiva, perché piegarsi è il destino comune ma non scontato, le protagoniste di Mustang non accettano di sottostare alle regole imposte da quella parte della società  turca ancora così chiusa. La forza che traspare, come l’indole ribelle sono sempre a braccetto con la profonda delicatezza che traspare in tutto il film, le protagoniste incarnano veramente quell’ideale di innocenza, spensieratezza, prima ribellione tipici dell’adolescenza.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cinema

Post Popolari

Scelti per voi

To Top