Connect with us

Gossip

Michele Bravi confessa: “Ho inviato foto imbarazzanti a chi non dovevo”

 

Michele Bravi e le foto imbarazzantiMichele Bravi: ha inviato foto imbarazzanti alle persone sbagliate

Michele Bravi ma cosa combini? Ospite a Kudos, trasmissione televisiva in onda su Rai4, il giovanotto di Città di Castello – visto ai Wind Music Awards e a Facciamo che io ero con Virginia Raffaele – ha svelato una storia molto interessante. A dir la verità, anche un po’ piccante e soprattutto attuale, vedasi il rumoroso caso di qualche tempo fa che ha coinvolto Diletta Leotta. Avete capito di che cosa si tratta? Se vi diciamo foto ad ‘alta tensione sensuale’ sul cellulare? Scommettiamo che ci siete arrivati. Insomma, nonostante il cantante 22enne sia reduce da Sanremo 2017 e stia attraversando un periodo molto positivo, affermandosi tra gli artisti emergenti più forti del momento e più amati dal pubblico, l’imprevisto è sempre dietro l’angolo. Andiamo a scoprire di cosa si tratta.

Michele Bravi: foto imbarazzanti ed esilio per un mese

L’interessante aneddoto è proprio il cantante ad averlo svelato: “Le foto imbarazzanti le fanno tutti, capita che le mandi a gente a cui non devi mandarle. A quel punto… mi sono esiliato per un mese“. Bravi non fornisce altri indizi sul destinatario dei suoi scatti piccanti. A proposito di relazioni sentimentali, pochi mesi fa l’interprete perugino aveva dichiarato  di aver avuto una relazione gay: “È successo che mi sono innamorato. Una storia molto particolare con un ragazzo che fa il regista, molto diverso da me. È durata due anni”.  Il coming out ha fatto notizia anche se Michele ha subito precisato di soffrire poco le etichette e le categorizzazioni: “Io ho incontrato una persona che mi ha emozionato, che fosse un ragazzo è del tutto irrilevante: in futuro potrebbe succedermi anche con una ragazza“.

Il vincitore di X Factor tra passato e presente: da secchione a cantante di successo

Scatti piccanti a parte, Michele Bravi durante l’intervista a Kudos ha raccontato il suo passato da secchione: “Durante la scuola sfogavo la mia solitudine sopra i libri. Il mio esame orale di maturità è durato un’ora e mezza. Sono uscito con 100. Mi ero impegnato così tanto che non gli ho permesso di farmi solo due domande. Poracci”. Che dire, se non dare un piccolo consiglio: Michele, va bene lo studio, ma occhio anche alle cose più leggere. Spesso sembrano un nulla di che, ma due foto ti possono mettere sottosopra la vita. Leotta docet!

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top