Connect with us

News

Maturità 2013, prima prova: Ungaretti, la Crisi globale o la Condizione delle donne

maturita-2013MATURITA’ 2013: LA PRIMA PROVA – L’appuntamento con la maturità 2013 si sta avvicinando, e gli studenti iniziano a domandarsi quali temi possano essere proposti, almeno per quanto riguarda la prima prova scritta di italiano. Quest’ultima, come è noto, sarà uguale per tutti ed avrà luogo il prossimo 19 giugno, mentre la seconda prova della maturità avverrà giovedì 20 giugno e vedrà gli studenti del liceo classico cimentarsi con il latino, quelli dello scientifico in una prova di matematica, mentre i ragazzi del linguistico con la lingua straniera. Infine, il temuto quizzone si svolgerà lunedì 24 giugno. Torniamo a parlare della prima prova: lo scritto di italiano per molti studenti può diventare la prova più difficile da svolgere. I temi, ovviamente, non sono stati ancora rivelati, ma possiamo provare ad elaborare un pronostico per questa maturità 2013. Basandoci sulle prove degli anni scorsi, e sui consigli dei siti più accreditati quali skuola.net e studenti.it, possiamo per lo meno avvicinarci ai possibili temi: quelli riguardanti l’attualità, ad esempio, non sono mai argomenti troppo recenti. Le tracce, infatti, vengono elaborate circa sei mesi prima dell’esame. Inoltre, solitamente, non vengono mai trattati temi inerenti la politica o la religione, ritenuti troppo scottanti e alquanto “scomodi”. Infine, per quanto riguarda l’analisi del testo: solitamente viene proposto un autore molto noto, ma con un suo elaborato non particolarmente conosciuto.

PRIMA PROVA: UNGARETTI O LA CRISI GLOBALE – La prima prova di italiano è uguale per tutti i maturandi d’Italia. Tra i possibili temi da sviluppare ci potrebbe essere l’analisi del testo di un autore del ‘900. I nomi più “accreditati”, a questo proposito, sono: Salvatore Quasimodo, Luigi Pirandello e Italo Svevo. Spulciando tra i temi degli anni passati, infatti, si può scoprire che lo scorso anno è uscito Eugenio Montale (per altro già svolto anche nel 2004 e nel 2008), Giuseppe Ungaretti, invece, è uscito sia nel 2006 che nel 2011. Se utilizziamo la possibilità di vedere un bis ci rimangono appunto Quasimodo (uscito nel 2002), Pirandello (nel 2003) e Svevo (2009). Per quanto riguarda, invece, la scelta del saggio breve o di un articolo di giornale potrebbero uscire temi molto discussi in questo ultimo anno: la crisi globale è senza dubbio una possibilità concreta, ed è una traccia che già negli scorsi anni aveva fatto tremare i ragazzi. Tuttavia, potrebbero uscire anche temi inerenti ad Internet (come per altro già successo in passato), oppure la condizione della donna all’interno della nostra società.

MATURITA’ 2013: TUTTE LE POSSIBILI TRACCE – Il prossimo 19 giugno inizierà la maturità per molti studenti italiani. La prima prova, quella di italiano, sarà uguale per tutti e verterà sulla stesura di un saggio breve o di un articolo di giornale, oppure sull‘analisi del testo di un autore. In quest’ultimo caso, si punta molto su Pirandello, Svevo e Quasimodo, mentre i temi sociali più discussi in questo ultimo anno riguardano senza dubbio la crisi globale, la condizione della donna e l’incremento della comunicazione nell‘era digitale. Tuttavia, dobbiamo ricordarci che il 2013 è l‘”Anno europeo contro lo spreco”, un’altra possibilità da tenere fortemente in considerazione. Voi cosa ne pensate?

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top