Connect with us

Televisione

Massimo Giletti, lo sfogo: ufficiale L’Arena su La7, questione di dignità

Massimo Giletti a La7Massimo Giletti, ora è ufficiale: lascerà la Rai, passerà a La7 e rimetterà in piedi L’Arena

Massimo Giletti ha deciso e finalmente ha parlato. E lo ha fatto come al solito, a ruota libera, senza risparmiarsi e senza risparmiare nessuno. Tutto ora è svelato e ufficiale: lascerà la Rai, passerà a La7 e rimetterà in piedi L’Arena. Il giornalista si è svelato al Corriere della sera e ha spiegato l’origine della sua scelta: tanto entusiasmo per la nuova avventura, ma anche tanta, tantissima amarezza per come il servizio pubblico gli ha di fatto dato il ben servito, nonostante sul tavolo gli abbia fatto pervenire una proposta (in effetti, molto opinabile secondo la versione del conduttore). Quindi, alla fine l’ha spuntata Urbano Cairo (contratto di due anni per il neo acquisto), battendo la concorrenza di Mediaset.

Massimo Giletti, i motivi della scelta: “Rifarò la mia Arena. Qualcuno sperava di no, ma…”

Massimo Giletti, nell’intervista rilasciata al Corriere, ripercorre rapidamente i suoi trent’anni in Rai e la decisione di passare a La7 non può che suonare come un triste addio alla propria casa, al proprio mondo. Ma quando gli eventi precipitano inesorabilmente meglio cambiare e riportare in ‘vita’ le proprie creature: “Rifarò L’Arena. La mia Arena… Qualcuno sperava che non andasse più in onda perché, dicono, dava molto fastidio. Ma L’Arena è la mia creatura professionale, l’ho fatta nascere, l’ho modellata. Ho scelto La7 perché ho capito che era lì la strada per dare continuità a questa esperienza”. Il giornalista fa poi sapere che bisogna ancora attendere per i dettagli delle date e dei giorni della messa in onda, ma tiene a sottolineare come Urbano Cairo sia stato determinante nella scelta: “Mi ha convinto, è stato bravissimo, deciso, determinato”.

Lo sfogo del giornalista: “La Rai un giorno dovrà spiegare agli italiani…”

In merito alla chiusura de L’Arena da parte della Rai, Giletti ha le idee chiare: “Evidentemente L’Arena è un programma scomodo”. Meno chiari invece i ‘mandanti’ e i motivi sotterranei che hanno spinto alla chiusura del talk: “Un domani qualcuno dovrà spiegare, non a Giletti ma ai quattro milioni di telespettatori, perché L’Arena è stata chiusa. Ma la verità, non le favole”. Il giornalista infatti non è convinto di quanto gli ha confidato il nuovo direttore generale Rai Mario Orfeo che gli ha detto: “‘Chiudo L’Arena, e basta, così ho deciso’. Adducendo una scusa che mi fa sorridere: la gente, la domenica pomeriggio, deve rimanere tranquilla”. Infine, un’ultima stoccata sull’offerta fattagli dalla Rai per restare, i famosi eventi serali in prima serata: “Sarebbero andati in onda tra luglio e agosto 2018-2019. Una proposta del genere, proprio nell’anno delle elezioni… mi è suonata molto male”. “Mai abdicare alla dignità”, parola di Giletti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top