Connect with us

Televisione

Massimo Giletti, L’Arena cancellato: ecco quanti soldi perde la Rai

Massimo Giletti L'Arena: soldi persi dalla RaiMassimo Giletti e l’eliminazione dell’Arena: ecco quanti soldi perde la Rai con la cancellazione del talk

Massimo Giletti e L’Arena sono stati una vera macchina da soldi per la Rai. Peccato – soprattutto per se stesso – che il servizio pubblico abbia deciso di eliminare dai suoi palinsesti il talk politico condotto dal giornalista torinese. Così, oltre a rischiare di perdere una larga fetta di pubblico domenicale e un volto top dell’informazione italiana, la radiotelevisione italiana dovrà fare anche i conti (nel vero senso della parola) con le privazioni dei grandi introiti pubblicitari che la trasmissione portava in cassa. Si parla di cifre da capogiro, con sei zeri al seguito. Secondo uno studio di Spot and Web, infatti, l’Arena faceva entrare fiumi di denaro in Viale Mazzini. Ora che non c’è più, bisognerà rimettere in piedi un programma altrettanto efficiente, almeno in termini economici. Questo è ciò che sperano i vertici Rai. Ma andiamo a capire nel dettaglio di che cifre stiamo parlando.

Massimo Giletti e lo stop dell’Arena: la maxi cifra persa dalla Rai per aver eliminato il programma

La stima fra spot e promozioni è di 7 milioni e mezzo di euro di raccolta pubblicitarie, considerati i costi esigui del programma e dello stesso conduttore rapportato ai super stipendi di Fabio Fazio e Antonella Clerici”, si legge su Spot and Web. Avete letto bene: Massimo Giletti e la sua Arena garantivano all’incirca 8 milioni di introiti pubblicitari, a fronte di un programma dai bassi costi. Sempre su Spot and Web, inoltre, si legge del serpeggiante malumore che c’è nei corridoi del servizio pubblico: “Fra i dirigenti della Rai c’è parecchio malumore ma, soprattutto, il risentimento è tra quelle centinaia di partite iva che non vengono pagate da maggio. Migliaia di collaboratori tra cui anche qualche big del piccolo schermo a cui i pagamenti sono stati bloccati”. Dunque?

La Rai e il vizietto sempre in voga: le mani della politica sull’Arena

Dunque, gira e rigira si ritorna sempre al solito punto quando si parla della Rai, su certe questioni. Tutto cambia perché tutto resti sempre uguale, come direbbe Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Sembra proprio che il vizietto della politica di interferire nelle scelte della tv di stato sia sempre in voga, nonostante i continui annunci di questo o quel leader politico dicano il contrario. Così, programma scomodo, programma ‘sabotato’. Sono, infatti, queste le voci circolanti nell’ambiente, a proposito della cancellazione dell’Arena. Altro che linea editoriale da cambiare. Qui siamo sempre fermi lì. Al solito punto.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top