Connect with us

News

Massimiliano Ossini in ospedale: incidente sugli sci

massimiliano_ossiniCome sta Massimiliano Ossini?

Massimiliano Ossini è caduto dagli sci. Il conduttore televisivo si trovava con la famiglia a Cortina d’Ampezzo per le vacanze di Pasqua quando è rimasto coinvolto in una brutta caduta. Ossini sta bene, ma si è procurato una frattura scomposta della clavicola. Le condizioni in cui si trova non destano gravi preoccupazioni, ma non sono da sottovalutare. Lo stesso Ossini ha voluto rassicurare tutti i suoi ammiratori tramite un messaggio sulla sua pagina ufficiale Facebook. Queste le sue parole: “Grazie a tutti per l’affetto che state dimostrando e che, a parte tutto, rimane la miglior cura a ogni male”. Massimiliano Ossini ci ha abituati, da sempre, ad essere uno spirito libero, avventuriero e, proprio per questo motivo, non vede l’ora di tornare in pista.

Massimiliano Ossini cade dagli sci, come sta?

Dopo il messaggio che Massimiliano Ossini ha lasciato sulla propria pagina ufficiale Facebook, sono state moltissime le parole d’affetto e gli auguri di pronta guarigione che sono giunti al conduttore da parte dei suoi sostenitori. Sono più di 3800 i fan che lo seguono sulla pagina social e hanno voluto far sentire la loro vicinanza a Ossini con parole di stima, di coraggio e messaggi di non mollare e continuare su questa strada. Certo, oltre alla frattura scomposta alla clavicola, Massimiliano Ossini ha visto la propria faccia un pò tumefatta a causa di qualche escoriazione dovuta all’impatto con la pista, ma neanche questo può fermarlo ed è impaziente di accelerare i tempi di guarigione per tornare in gioco. Massimiliano Ossini è stato il protagonista di Linea Bianca, il programma su Rai 1 nato con lo scopo di poter conoscere meglio le montagne del nostro paese. Montagne che Ossini ama con tutto se stesso e che, ora, l’hanno visto coinvolto in questo incidente. Come si dice, però, non è forte chi non cade, ma chi cadendo trova la forza di rialzarsi. E Massimiliano Ossini è un vero lottatore.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top