Connect with us

Calcio

Mario Balotelli riconosce Pia: “Non posso lasciare mia figlia senza un padre”

mario-balotelli-e-fannyMARIO BALOTELLI RICONOSCE PIAMario Balotelli vuole riconoscere Pia e spera che la piccola nata dalla sua relazione con Raffaella Fico sia davvero sua figlia. Per la prima volta da quando Pia è nata, lo scorso 7 dicembre, Mario Balotelli ha parlato della piccola Pia in un’intervista esclusiva rilasciata a Vanity Fair la cui copertina è dedicata a Mario Balotelli e alla sua nuova fidanzata, la bellissima Fanny Neguesha. Mario Balotelli, da quanto è tornato in Italia, è davvero cambiato. Gol dopo gol, Mario Balotelli ha già conquistato i tifosi del Milan e di tutta Italia e dopo le dichiarazioni sulla piccola Pia potrebbe presto conquistare anche coloro che lo hanno accusato di non avere un cuore non riconoscendo la piccola Pia. Il richiamo del cuore e del sangue è, spesso più forte e così, Mario Balotelli, dopo tre mesi dalla nascita della piccola Pia ha finalmente deciso di voler conoscere la bambina.

MARIO BALOTELLI E LA PICCOLA PIA – NON LASCEREI MAI MIA FIGLIA SENZA UN PADRE Mario Balotelli, oggi, è un uomo diverso. Ricco, famoso, conteso e ammirato da tutti ma prima di diventare l’uomo che è oggi ha dovuto affrontare tante difficoltà. Mario, figlio di immigrati ghanesi, era un bambino con gravi problemi di salute quando fu affidato alla famiglia Balotelli che, poi, decise di adottarlo. Una storia difficile quella di Mario che Balotelli, nonostante quello che è oggi, non potrà mai dimenticare. Da bambino abbandonato, Balotelli promette che non potrebbe mai lasciare sua figlia senza un padre dopo quello che ha dovuto affrontare lui quando era solo un bambino: “Certo che penso alla bambina. Con la storia personale che ho avuto io crede che la lascerei mai senza un padre? Se fino a oggi è accaduto, non è per colpa mia. Non sono una cattiva persona. Semmai, a volte, sono stato scioccamente troppo buono“. Una dichiarazione forte quella di Balotelli che lancia ombre anche sul comportamento di Raffaella Fico. Quest’ultima, infatti, continua a lanciare appelli a Balotelli affinchè si decide a riconoscere sua figlia ma dalle parole di Super Mario, si presume che se non è ancora accaduto la colpa non è solo di Balotelli. La cosa più bella, però, è che la piccola Pia potrà contare anche su suo padre. Balotelli, infatti, dichiara ancora: “Vorrei conoscerla, e spero tanto che sia mia figlia. Non ho nessuna intenzione di scappare, anzi sarei davvero felice se fosse sangue del mio sangue. Però chiedo rispetto per una storia che non è facile come può sembrare: ci sono questioni legali delicate che vanno affrontate con serietà, per il bene di tutti, e non nelle interviste”. Forse, Balotelli aspetterà di conoscere il risultato del test del dna prima di riconoscere legalmente la piccola Pia anche se gli basterebbe guardare negli occhi quella piccola creatura innocente per capire che è davvero sua figlia.

MARIO BALOTELLI DIVERSO – MERITO DI FANNY NEGUESHA – A tirar fuori il lato umano e tenero di Mario Balotelli è stata Fanny Neguesha di cui Super Mario si dice profondamente innamorato al punto da sbilanciarsi in dichiarazioni azzardate: “È una ragazza decisa, sicura, generosa. In poco tempo, ha trovato una sintonia con me. Potrei passare anche tutta la vita con una così. Grazie a Fanny ho ritrovato l’equilibrio che serve al mio lavoro. Lei mette al primo posto il nostro rapporto, non ci sono nervosismi e distrazioni prima delle partite. Non è facile stare con me”. Per Balotelli, dunque, è arrivato il momento di prendere decisione importanti: prima il riconoscimento di Pia e poi, forse, potrebbero arrivare anche i fiori d’arancio con la bella Fanny.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio

Post Popolari

Scelti per voi

To Top