Connect with us

News

Marco Della Noce di Zelig: dopo la separazione vive in auto, la triste storia del comico

Marco Della Noce ZeligMarco Della Noce: il comico di Zelig è costretto a dormire in auto per pagare gli alimenti all’ex moglie

Marco Della Noce, noto al grande pubblico per l’indimenticabile personaggio del meccanico Ferrari interpretato a Zelig, vive in auto. Non certo una scelta di vita, ma la conseguenza di una storia triste: gli hanno pignorato la partita Iva, è stato sfrattato da casa e per pagare gli alimenti all’ex moglie è costretto a soggiornare in macchina. Questa l’attuale condizione del cabarettista, salito alla ribalta televisiva qualche anno fa, nel ruolo di Oriano Ferrari e in quello di Larsen nello show di Rai 2, Made in Sud. Una situazione drammatica quella che sta vivendo Della Noce, che è ora in attesa che i servizi sociali possano dargli una mano. Andiamo a leggere le dichiarazioni del comico, raggiunto da Il Giorno.

Della Noce, cabarettista di Zelig: “Le televisioni e le agenzie mi hanno chiuso la porta in faccia “

Mi hanno promesso che nei prossimi giorni cercheranno di trovare una sistemazione”, ha esordito il comico, raggiunto dalla testata Il Giorno. Della Noce spiega poi che dopo trentacinque anni passati a fare ridere la gente, mai avrebbe creduto di potersi ritrovare “a piangere per una situazione veramente difficile” come questa. I guai sono cominciati da quando si è separato dalla moglie. Per pagare gli alimenti gli è stata pignorata la partita Iva. Di conseguenza Della Noce non può più lavorare. Il provvedimento ha infatti “quasi azzerato la mia visibilità professionale. Le televisioni e le agenzie mi hanno chiuso la porta in faccia così come molti colleghi hanno preferito ignorarmi”, ha rivelato il cabarettista. Una situazione paradossale, visto che non potendo lavorare, lo showman non può nemmeno pagare gli alimenti all’ex coniuge.

Oriano Ferrari, Zelig: “Fortunatamente qualcuno mi è rimasto vicino”

Per fortuna di Marco non tutti se la sono data a gambe: “Qualcuno mi è rimasto vicino. I giudici mi hanno segato il futuro lavorativo. Non potendo lavorare non posso neppure fare fronte alle richieste di mia moglie alla quale avevo chiesto anche di rivedere il mantenimento visto le condizioni in cui mi trovavo”. Della Noce inoltre fa sapere che ha presentato un ricorso ai giudici, con la speranza di avere un responso positivo. Il comico (68 anni) è anche caduto in depressione ed è in cura all’ospedale di Niguarda. Nel frattempo, qualche generoso ha già prenotato delle notti negli alberghi nella città di Milano per dargli una sistemazione.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top