Connect with us

News

Luciana Littizzetto: L’Usb attacca il suo spot La Coop sei tu

coopL’USB E IL CONTRO-SPOT DELLA COOP DELLA LITTIZZETTO – L’Usb ha creato un contro-spot in risposta a  quello della Coop in cui è testimonial Luciana Littizzetto, ovviamente ad essere presa di mira non è la comica torinese, ma il tipo di contratto che viene fatto alle dipendenti della catena di supermercati. Lo scopo dello spot è quello di difendere i diritti delle lavoratrici della Coop e probabilmente quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su quello che è ormai diventato il mondo del lavoro italiano. Per chi non lo sapesse, l’Usb non ha niente a che vedere con le chiavette di memoria dei nostri Pc, ma è un sindacato autonomo, probabilmente il più attivo in questo momento nella difesa dei lavoratori.

COSA SI VEDE NELLO SPOT – Come potete vedere nel video qui sotto, lo spot di risposta dell’Usb è molto coinciso ma di forte impatto. La Coop sei tu, però le ragazze dipendenti del famoso supermercato accedono al lavoro solo attraverso contratti part-time, guadagnano 700 euro al mese , lavorano nei weekend e viene loro cambiato il turno da un momento all’altro con una telefonata. La Coop sei tu ma, come viene detto nel contro-spot le famiglie dei dipendenti intanto vanno a rotoli! Effettivamente è triste pensare a queste ragazze impegnate in un lavoro così monotono per 700 euro al mese, è triste pensare a come sta diventando l’Italia, il Paese dove un tempo si stava bene e bastava avere voglia di lavorare per vivere una vita dignitosa.

E ADESSO COSA SUCCEDERA’? – Probabilmente non succederà proprio niente! I contratti part-time fanno parte del contratto nazionale e anche lo stipendio, per quanto riguarda la telefonata sono convinto che qualsiasi dirigente aziendale risponderebbe che i dipendenti non sono obbligati a cambiare turno. Non ci sarà nessuna conseguenza dopo il video, ma l’obiettivo di sensibilizzare gli italiani (anche quelli più fortunati) sulla realtà lavorativa di molti è sicuramente riuscito!

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top