Connect with us

Scelti per voi

Luciana Littizzetto, Ice Bucket Challenge: 100 euro per la Sla ed è polemica sul web

Luciana-LittizzettoLuciana Littizzetto partecipa all’Ice Bucket Challenge e dona 100 euro per la Sla

Sono giorni che sul web non facciamo altro che vedere personaggi famosi lasciarsi prendere a secchiate d’acqua ghiacciata! E’ l’Ice Bucket Challenge, una campagna virale per la raccolta fondi per la ricerca contro la Sla, che sta coinvolgendo il mondo intero. Questa volta, dopo la bellissima Giorgia Palmas, la vittima della secchiata d’acqua gelata è stata Luciana Littizzetto (QUI potete vedere il VIDEO), che è stata nominata dall’amico e collega Fabio Fazio. Luciana Littizzetto, che tempo fa si era confessata parlando della sua storia d’amore, nel video ha ringraziato Fabio Fazio e ha sventolato due banconote da cinquanta euro dicendo “Qua ci sono i miei cento euro“, ed ha nominato a sua volta Claudio Bisio e la Gialappa’s Band. Quelle due banconote, però, hanno letteralmente fatto scatenare il web, che ha subito iniziato una vera e propria polemica contro Luciana Littizzetto. Lucianina sarebbe, secondo le polemiche, colpevole di aver donato troppo poco per la Sla. Molti utenti di Twitter hanno definito la Littizzettoun po’ troppo tirchia“, scrivendo commenti come “S’é sprecata” e sottolineando che lei, per il Festival di Sanremo, ne ha guadagnati 350 mila. Insomma, sul web non si parla d’altro. La pioggia di critiche per Luciana Littizzetto continua, ma per ora da parte sua non ci sono stati commenti.

Ice Bucket Challenge: “Secchiate di ipocrisia”

Luciana Littizzetto è al centro del ciclone per la donazione di cento euro per la Sla e sta ricevendo un’infinità di critiche. Ma a quanto pare, come ha riportato dal Corriere della Sera, Mariangela Lamanna, vicepresidente del “Comitato 16 Novembre“, che riunisce i malati di Sla in Italia, non è molto soddisfatta di questa iniziativa e dei suoi risultati. “Secchiate di ipocrisia“, così Mariangela Lamanna definisce l’Ice Bucket Challenge in Italia, aggiungendo “L’unico che salvo è Jerry Calà, che ha messo online un bonifico da 1000 euro“. Conferma il pensiero la Federcontribuenti, associazione che sostiene il “Comitato 16 Novembre“, che ha dichiarato che in Italia non si è riusciti a raggiungere i 100 mila euro “e questo dimostra quanta miseria ci sia dietro questa operazione mediatica ma con pochissima sostanza“. I personaggi famosi nostrani, tra cantanti, attori, sportivi e politici, non stanno certo facendo una grande figura, soprattutto per una causa così importante. Siete sempre sicuri che l’unica da criticare sia Luciana Littizzetto?

 

1 Comment

1 Comment

  1. carlo

    25 agosto 2014 at 21:16

    prima si dice DONATE anche 1euro è importante e ora fanno i conti in tasca alla gente che deve donare di più, l ipocrisia stà secondo me più in queste associazioni che PRETENDONO che poi voglio proprio vedere se quei soldi li devolvono veramente tutti per la ricerca……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top