Connect with us

News

Chi è Lucia Annibali? La vera storia dell’avvocatessa sfregiata dall’acido

lucia annibaliLucia Annibali, dalla tragedia alla rinascita: la vera storia dell’avvocatessa

‘Io ci sono – La mia storia di non amore’, questo il titolo del film dedicato a Lucia Annibali, l’avvocatessa marchigiana coprodotto da Rai Fiction e Bibi Film, che andrà in onda stasera su Rai1 alle 21,15. Quella di Lucia è una storia dura, difficile ma purtroppo di grande attualità nei giorni nostri; è la storia di una donna aggredita e deturpata dall’ex fidanzato, quel Luca Varani ora in carcere. I due stavano insieme, ma qualdo l’avvocatessa ha scoperto che lui aveva già una compagna, per di più in dolce attesa, ha deciso di lasciarlo. Decisione mai accettata dal Varani, allora avvocato 35enne, che nel 16 aprile di 4 anni fa, decise di incaricare due uomini di tenderle un agguato. I malfattori la colsero di sorpresa, gettandole dell’acido sul volto, sfregiandoglielo fino al collo.

Lucia Annibali, il dramma e la paura di morire: le sue rivelazioni

Da questo terribile agguato, Lucia ha riportato lesioni tali da perdere quasi la vita e da dover subire, poi, una lunga e dolorosa serie di interventi di ricostruzione facciale. La Annibali, dopo l’aggressione, ha subito fatto il nome di Varani, avendo capito sin da subito che fosse lui il mandante, visto che già qualche tempo prima aveva manomesso le valvole del gas della sua abitazione. Una tragedia che avrebbe messo alle strette chiunque, ma dalla quale Lucia ha deciso di non sottomettersi, ma di farne stimolo per rinascere. Quell’aggressione un po’ mi ha uccisa perché la Lucia che vedete oggi non è quella che ero prima. Il viso con il quale ero nata e cresciuta nella mia famiglia, non mi verrà mai più restituito” ha dichiarato con dolore durante la conferenza stampa di presentazione del film, in onda stasera.

“Io ci sono”, Lucia Annibali si racconta nel libro e nel film

“Quando sono stata aggredita ho pensato di morire – ha ancora dichiarato – poi ho reagito scegliendo la vita, e quando si fa questo tipo di scelta, non si torna indietro. E’ faticoso, perché ci si porta dietro il peso di un dolore così grande, ma l’esperienza tragica va trasformata in qualcosa di positivo per sé e per gli altrì“. Della sua storia, della sua rinascita e di come ha affrontato tutto, Lucia ne ha parlato nei minimi dettagli nel suo libro, “Io ci sono”.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top