Connect with us

Televisione

Lie To Me – Riassunto episodi del 20 dicembre 2011

Il primo episodio s’intitola “Una testimonianza difficile“. Un poliziotto viene gravemente ferito fuori dal normale orario di lavoro, e a causa di una lesione spinale provocata dal colpo di pistola ricevuto, perde sia la funzione motoria che quella del linguaggio. Cal Lightman (Tim Roth) vuole sapere chi ha sparato all’uomo, e cerca di scoprirlo dal movimento dei suoi occhi. In seguito, viene accusato un ragazzo di colore che molto probabilmente è stato convinto a farlo da un’altra persona.

Un delinquente residente nello stabile dove è accaduto il fatto, durante un interrogatorio di routine, dice che è stato testimone di una lite domestica e che ha sentito uno sparo proveniente dal piano inferiore. Al poliziotto, diventato quadriplegico, rimane poco da vivere, e Lightman traduce ciò che l’uomo gli rivela con lo sguardo, aiutando la sua famiglia a dirgli addio. La figlia di Lightman, Emily (Hayley McFarland), viene arrestata per possesso di droga, a causa di poliziotti corrotti che disturbati da Lightman, volevano ostacolarlo nelle sue indagini. Alla fine però, vengono arrestati perché ritenuti colpevoli.

Il secondo episodio s’intitola “Questioni di famiglia“. Una coppia è vittima di una rapina in casa, uno dei due muore, precisamente il marito, precipitando dalle scale. Lightman insegna a guidare ad Emily, ma sfortunatamente, nonostante sia di poco conto, nella manovra di parcheggio si verifica un incidente. Intanto, la sorella dell’agente Ria Torres (Monica Raymund), Eva, implicata nella rapina, è in prigione e Torres vuole aiutarla. Un’amica di Eva, la detenuta Marley, viene uccisa con un colpo contundente alla testa, e come se non bastasse era incinta.

Lightman, per farsi aiutare a trovare l’assassino della ragazza, decide di far uscire Eva dal carcere. L’episodio termina con l’arresto della direttrice della prigione, vera ed unica colpevole di tutta la faccenda.

Al prossimo appuntamento, ore 21.10, Rete 4

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top