Connect with us

News

Leone Di Lernia è morto, aveva 78 anni: vita privata e carriera

leone di lernia sta maleLeone Di Lernia è morto: aveva 78 anni

Leone Di Lernia si è spento a 78 anni. Dopo vari giorni di ricovero, dovuti a un improvviso malore, il conduttore radiofonia ha dato il suo addio ai familiari. Durante la scorsa settimana si è parlato molto di lui, c’è addirittura chi pensava che la notizia del suo malessere fosse una trovata pubblicitaria e invece era tutto vero. Di Lernia è morto e ad annunciarlo è stato Fabio Aliseo tramite i social: “Avevi ragione su tante cose. Addio vecchio amico mio.” Leone è stato per anni una parte fondamentale dello show Zoo di 105 e con i suoi brani trash/demenziali ha fatto ridere davvero tutti. Riposa in pace.

Addio a Leone Di Lernia, 78 anni: vita privata e carriera

Leone è stato per molti anni una delle voci de lo Zoo di 105 da cui, per un brevissimo periodo, era stato anche mandato via per comportamento inadeguato. E’ stato uno dei cantanti più conosciuti e seguiti del suo genere, quello trash/demenziale. Amava proporre della fantastiche parodie di alcuni dei brani pop e dance più famosi. Il successo è arrivato proprio grazie ad una delle sue canzone negli anni 90. Della vita privata di Leone non si sa moltissimo. Sappiamo che era sposato con Nenna, spesso al centro delle sue parodie e/o commenti radiofonici, da cui ha avuto anche quattro figli.

Leone Di Lernia: le esperienze televisive

Non era un volto molto conosciuto nel mondo della televisione, eppure è stato scelto per prendere parte all’Isola dei Famosi al posto di Massimo Ceccherini. I suoi modi di fare un po’ bizzarri sono sempre stati al centro dell’attenzione e spesso è stato oggetto a forti critiche, ma in ogni caso non ha mai cambiato il suo modo di porsi di fronte agli altri. Nonostante l’età, inoltre, continua a collaborare in radio, anche con mena frequenza.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top