Connect with us

Televisione

Legami soap, anticipazioni 20 febbraio: un piano terribile

DianaLegami soap, anticipazioni 20 febbraio: il terribile piano di Diana

Sicuramente è la soap opera più maltrattata dal palinsesto televisivo ma quella che fa più parlare il web, dove spesso si sollevano movimenti di protesta per far proseguire senza intoppi la serie fino alla fine. Stiamo parlando di Legami, in onda il sabato pomeriggio su Rai Uno e che racconta la rivalità tra Diana e Ines, le due sorelle separate da un terribile incidente da bambine. Quest’ultima ha potuto trascorrere la sua vita nell’agiatezza mentre Diana è cresciuta in una famiglia umile, che l’ha salvata dalla morte. Tuttavia, nella sua vita ha maturato un’ossessione verso Ines e un desiderio di vendetta che l’hanno spinta a ogni genere di nefandezza. Stando alle anticipazioni di Legami, Diana continuerà a tramare e ordire intrighi.

Anticipazioni Legami soap 20 febbraio

Abbiamo lasciato le avventure dei nostri beniamini il 6 febbraio, quando si è appreso con sconcerto che il corpo ritrovato nel mare non era quello di Diana, in realtà viva e vegeta. Il 20 febbraio scopriremo cosa è successo alla dark lady della soap e si verrà a sapere che Diana è ricoverata in ospedale e che ha perso la memoria, non ricordando più nulla del suo passato. I dottori chiedono a Ines di aiutare la sorella in questo difficile momento e di portarle degli oggetti che possano farle ricordare chi fosse. Tuttavia, sia lei che Joao temono che Diana stia solo fingendo. Anche Eunice è dello stesso avviso e si verrà a sapere chi i loro sospetti sono fondati: Diana, infatti, ha in mente un nuovo terribile piano.

Legami soap, anticipazioni

Concludiamo le anticipazioni di Legami parlandovi del destino di Luis: per l’uomo arriva la sentenza. Infatti, dovrà scontare sei anni di carcere per la violenza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top