Connect with us

Televisione

Le indagini di Padre Castell – Riassunto episodi dell’8 giugno 2011

Il primo episodio s’intitola “Strana comunità” ed è ambientato tra gli Amish, un gruppo di persone dai forti legami familiari e dalla forte identità religiosa, che hanno deciso di vivere come nell’800, abbandonando tutte le comodità dei tempi moderni, dedicandosi all’agricoltura e all’artigianato.

In questa comunità continuamente derisa dalla gente civilizzata del luogo, muore assassinato un certo John Bullinger, un venticinquenne che aveva cercato di modificare le leggi troppo rigide degli Amish, e che forse per questo motivo era stato bandito dal gruppo.

Tutti gli indizi iniziali portano a Padre Wegener, dal momento che il giovane è deceduto nella sua chiesa, e che in seguito il prete ha pensato bene di spostare il corpo e inquinare così le prove del delitto. Castell e la poliziotta Marie Blank subito lo accusano, motivati anche dal fatto che Wegener non tollera gli Amish considerandoli eretici, per poi ricredersi e indirizzare i loro sospetti altrove.

Sembra infatti che poco prima di morire, John avesse avuto una lite furiosa con Aaron Bullinger, padre di Agnes, la ragazza di cui era innamorato. Agnes lo contraccambiava ma era già promessa sposa a Gideon, un altro giovane uomo della comunità al momento però irreperibile. Padre Castell e Marie iniziano a pedinare Agnes dovunque vada, fino a scoprire dove si nasconde Gideon e decidono di interrogarlo.

L’episodio si conclude con il rilascio di Gideon, e l’arresto di un amico di John non appartenente alla comunità, ma personaggio di spicco per la risoluzione del caso. L’assassino è figlio dell’uomo che aveva edificato la sua dimora sul terreno degli Amish, e voleva essere il padrone assoluto di tutto quanto.

Il secondo episodio s’intitola invece “Il segreto di Maria” ed è ambientato a Malta, dove viene ritrovato il cadavere di una donna, Paola Reichman, studiosa di testi paleocristiani e appassionata della storia dei “Cavalieri di Malta“. La sua morte sembrerebbe un suicidio, presumibilmente la professoressa si sarebbe gettata da una scogliera, ma Padre Castell e la poliziotta Marie Blank non ne sono convinti e indagano.

Scoprono che la Reichman aveva affittato una stanza, presso la discendente del 57° Gran Maestro dell’Ordine di Malta, Lucia Lascaris, e che tutti i suoi effetti personali, come il computer dove archiviava le sue ricerche e la macchina fotografica digitale, erano stati rubati. I due vanno dalla signora Lascaris e attraverso le domande che le pongono, comprendono che la donna era infastidita dalla studiosa perchè interessata ai segreti di famiglia.

In particolare Paola Reichman cercava il prezioso “Vangelo di Maria Maddalena” senza però riuscire a trovarlo. Castell allora all’insaputa di Marie e insospettito dall’atteggiamento antipatico e scostante della Lascaris, decide di tornare a casa sua, introducendosi furtivamente nell’abitazione con il favore della notte.

In seguito presso la Cappella di Maria Maddalena, verrà sorpreso dall’assassino di Paola Reichman, che altri non è che Lucia Lascaris. La donna lo tramortirà con un sedativo sparato da una cerbottana, dileguandosi nel nulla.

L’episodio si conclude con il recupero di Padre Castell, visibilmente sofferente, con l’arresto di Lucia Lascaris e di suo nipote, complice dell’omicidio di  Paola Reichman e con la notizia che il Vangelo di Maria Maddalena non esiste.

Tutti i mercoledì alle 21.10 su Rete 4

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top