Connect with us

Gossip

Le Iene, Giulio Golia annuncia: “L’infusione finalmente è stata fatta”. La piccola Sofia ha ricevuto le staminali

giulio golia ieneGIULIO GOLIA DICHIARA SU FACEBOOK CHE LA PICCOLA SOFIA HA RICEVUTO L’INFUSIONE DI CELLULE STAMINALI – Le Iene, e Giulio Golia, in particolare hanno seguito il caso della piccola Sofia in tutti i suoi sviluppi, prendendo a cuore la vicenda e sottoponendola all’attenzione dell’opinione pubblica. Sofia è una bimba di tre anni e mezzo affetta da Leucodistrofia metacromatica, una malattia neurodegenerativa terminale. L’unica speranza per lei era quella di sottoporsi alla cura Vannoni (dal nome del professore che l’ha creata) o metodo Stamina, ovvero un trattamento a base di cellule staminali. Il problema? La cura con le staminali in Italia è attualmente vietata, eppure questa era l’unica possibilità per la piccola Sofia di rimanere in vita. Le Iene Show, attraverso Giulio Golia, hanno raccolto il grido disperato dei genitori della bambina e attraverso numerosi servizi hanno sensibilizzato l’Italia intera, che si è mobilitata sul Web con numerosi appelli (“fate girare” era il grido disperato che appariva sulle bacheche di Facebook). “L’infusione finalmente è stata fatta” ha scritto Giulio Golia sul suo diario di Facebook, postando una foto dall’ospedale che ritrae Sofia mentre dorme, con accanto i genitori e lo stesso Giulio Golia. Questa volta la battaglia è stata vinta: la tenacia dei genitori di Sofia, Le Iene Show e Giulio Golia, che hanno dato voce al caso e la sensibilità degli italiani, che si sono uniti sul Web hanno avuto la meglio. La bimba di Firenze ha ricevuto l’infusione di staminali.

LE IENE, GLI APPELLI SU INTERNET E L’INDIGNAZIONE DI CELENTANO – L’intervento delle Iene e di Giulio Golia sono stati determinanti per la decisione presa dal Ministro della Salute Balduzzi in merito alle cure staminali per la piccola Sofia. L’interesse mediatico sollevato dal programma di Italia 1, condotto la Ilary Blasi e Teo Mammucari, con la Gialappa’s Band, ha infatti avuto l’effetto sperato: via libera all’infusione di staminali, che finalmente è stata effettuata. A rivelarlo è lo stesso Giulio Golia, che ne ha dato notizia dalla propria pagina di Facebook. Qualche giorno fa, l’inviato delle Iene aveva incontrato il Ministro della Salute Renato Balduzzi per discutere il caso della piccola Sofia e delle cure staminali nel nostro Paese, ottenendo però delle risposte poco soddisfacenti e distaccate. Tuttavia l’indignazione generale che ne è conseguita ha prodotto il risultato voluto, ossia quello di procedere con il trattamento. A mobilitarsi sono stati anche gli italiani sul Web, che si sono uniti al coro numeroso di quanti già invocavano le staminali per Sofia. Il cantante Adriano Celentano poi ha espresso pubblicamente il suo sdegno per la vicenda, scrivendo una lettera al “Corriere della Sera”, nella quale esprimeva l’irritazione e l’amara incredulità per le parole del Ministro Balduzzi. Tutti uniti per la piccola Sofia!

LE IENE E LA BATTAGLIA SULLA SANITÀ IN ITALIA – Le Iene Show ancora una volta hanno indagato e si sono battute in materia di sanità, lottando per la piccola Sofia. Prima di lei avevano parlato di Celeste, la bambina affetta da SMA (Atrofia Muscolare Spinale), che come Sofia avrebbe tratto beneficio dalla cura con le staminali. La trasmissione di Italia 1 non è certo nuova alle inchieste sulla sanità (e malasanità) nel nostro Paese, che si tratti di persone o strutture ospedaliere. Non è trascorso nemmeno un mese infatti dal servizio mandato in onda sull’IDI di Roma (ex struttura d’eccellenza nel panorama degli ospedali italiani, ora in condizioni disastrose): stipendi non pagati, macchinari rotti e pochi pazienti. C’è da chiedersi, con non poca tristezza, quale sarà la prossima inchiesta delle Iene in materia di sanità.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top