Connect with us

Le Iene

Le Iene del 19 maggio: indagine tra le lobby in Parlamento, mentre parte la campagna contro le Slot

LE IENE: PUNTATA DEL 19 MAGGIO – Le Iene tornano a farsi sentire…soprattutto in Senato. L’inviato Filippo Roma, infatti, è tornato sulla scena del crimine e, grazie alla confessione dell’assistente (pentito) di un senatore, scopriamo alcuni traffici illeciti proprio in Senato. Si tratta di onorevoli e senatori che (come spiega l’assistente) sono “a libro paga di alcune multinazionali. Le cosiddette lobbies”. Insomma, all’interno del palazzo del potere dove la correttezza e la trasparenza dovrebbero regnare sovrani, qualcosa proprio non funziona. Filippo Roma, nel servizio, chiede come si svolge questo “rapporto”: le multinazionali, mensilmente, fanno il giro della Camera e del Senato. Al loro interno incontrano gli assistenti e danno loro il “compenso” pattuito precedentemente. In cambio, i senatori o gli onorevoli (durante le votazioni di alcuni emendamenti), votano a favore di chi elargisce il denaro. Ovviamente tutto in nero. Due delle multinazionali interessate, in questo periodo, sono quelle dei tabacchi e delle slot machine. Proprio quest’ultimo settore, nelle scorse settimane, è stato analizzato attraverso diversi servizi delle Iene. Da Filippo Roma, infatti, si passa a quello di Nadia Toffa: Le Iene stanno promuovendo una campagna per dire “Basta alle Slot”. Tra i primi Sindaci che hanno aderito all’iniziativa ci sono stati Piero Fassino, Leoluca Orlando, e Pisapia. La campagna è disponibile sul sito delle Iene.

LE IENE TRA DISCRIMINAZIONE, PLAGI E VIP DECADUTI – Durante la puntata delle Iene del 19 maggio, Ilary Blasi e Teo Mammucari hanno presentato servizi forti come la confessione di un assistente pentito di un senatore, o la lotta contro le Slot. Tuttavia, la serata ha regalato anche momenti divertenti: il servizio dedicato ai bambini di nazionalità differente, ma nati in Italia ha sicuramente intenerito. Cinque bambini (con famiglie provenienti dallo Sri Lanka, Filippine, Cina e Togo) ci parlano della loro personale esperienza, avendo toccato con mano la piaga del razzismo. Spazio, poi, alla leggerezza: la iena Golia trova un plagio “d’autore”. La gloriosa band Dhamm (nota soprattutto nei primi anni ’90), dopo la riunione si trova con un gruppo che ha rubato in questi anni la loro identità, il nome e…anche la storia musicale. Infine, la storica iena Enrico Lucci si ritrova in mezzo ai vip decaduti: Nando Colelli e Kiran del Grande Fratello, ma anche altri reduci (quali Campioni, Mammoni,…) si ritravano in mezzo ad un nuovo reality “casereccio”. E qualcuno saggiamente risponde “che si deve fa’ pe’ campà…”.

LE IENE: IL 2 GIUGNO ANDRA’ IN ONDA L’ULTIMO APPUNTAMENTO – Le Iene salutano il loro pubblico: domenica prossima, 2 giugno, il programma di Italia Uno regalerà ai suoi telespettatori gli ultimi servizi. La diretta di questa domenica ha regalato spunti interessanti: dalle inchieste in Senato alle lotte contro le slot, dalla violenza domestica ai servizi più leggeri. Una puntata ricca, che lascia aperta ancora una piccola porticina sulla chiusura stagionale: le lobbies scoperte in Senato verranno smascherate? Oppure passerà tutto nel silenzio generale? Aspettiamo la risposta domenica prossima, 2 giugno, in prima serata su Italia 1.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Le Iene

Post Popolari

Scelti per voi

To Top