Connect with us

Gossip

La famiglia filippina adottata dai Vianello parla di loro

E’ passato un anno dalla scomparsa di Sandra Mondaini, morta poco dopo suo marito Raimondo Vianello, malata e disperata per la sua perdita.

La coppia del piccolo schermo italiano non ha mai avuto figli, ma ha adottato una famiglia filippina, composta da due genitori e due figli. In studio, ospiti da Barbara D’Urso, sono proprio loro a raccontare la loro storia.

Raimondo e Sandra, non avendo avuto figli, cercavano una coppia con un figlio di sei sette mesi. La madre del bimbo sarebbe rimasta con loro, mentre il padre sarebbe andato al lavoro. Tramite una suora avviene l’incontro e c’è subito sintonia.

Sandra si dedica e si occupa con amore del piccolo Gianmarco, al punto di dire ai genitori di uscire e divertirsi data la loro giovane età. Infine chiede a loro di avere un secondo figlio, anzi dà loro la possibilità di averne fino a quattro, assicurando il suo completo appoggio. Arriverà solo un altro bimbo, Raymond, che non è presente in studio perchè ha la febbre.

Gianmarco parlando di Sandra e Raimondo li chiama zia e zio e piangendo dice: “La casa è proprio vuota senza di loro, riempivano il cuore di tutti gli italiani, riempivano la nostra vita, abbiamo passato un anno in cui ci siamo sentiti vuoti senza lo zio e la zia. Cerco sempre di ricordarli e mi piace immaginarli come i miei angeli custodi”.

Chissà se arriverà la controrisposta della nipote di Vianello, che un anno fa dichiarò che i filippini avevano impedito a tutti di avvicinarsi a Sandra, al punto di non averle nemmeno fatto sapere che era ricoverata, lasciandola morire sola.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top