Connect with us

Televisione

Io ti troverò su Canale 5: tutte le anticipazioni

Ninos-robados-ugarteIo Ti Troverò, la miniserie di Telecinco: prossimamente su Canale 5

Dopo Il Segreto e Senza Identità, la miniserie con protagonista Megan Montaner, l’amatissima Pepa de Il Segreto, Canale 5 importa da Telecinco, rete spagnola di grande successo, un altro prodotto che, almeno secondo le premesse, sembra più che appetibile per il pubblico italiano: Io Ti Troverò. Di cosa si tratta? Il titolo originale è sicuramente più esplicativo: ‘Ninos Robados‘, ‘Bambini rubati‘. La storia, ispirata a fatti realmente accaduti, racconta la sofferenza delle donne a cui vengono sottratti i neonati, appena nati, che vengono poi immessi in un commercio illegittimo e scioccaante, quello delle adozioni illegali. Protagoniste della serie spagnola, in onda giovedì 30 aprile 2015, sono Violeta e Conchita, due donne che vivono in contesti diversi, una a Madrid, l’altra a Bilbao, ma che affrontano una situazione incredibilmente simile: una gravidanza vissuta in solitudine e da rifugiate (in una congregazione una, in un appartamento gestito da una signora dell’alta società basca l’altra), culminata nel ricovero nella stessa clinica, quella in cui incontrano suor Eulalia e la dottoressa Mena, coinvolte nella fitta rete delle adozioni illegali, e nella quale perdono, entrambe, le loro bambine appena nate, in vicende assolutamente ambigue e irrisolte. Un gioco del destino che farà incrociare, di nuovo, le vite delle due donne 30 anni dopo, quando una ragazza busserà alla porta di una di loro, alla ricerca della sua vera madre.

Io Ti Troverò su canale 5: dal romanzo, alla fiction… fino alla realtà

La miniserie che ha riscosso, in Spagna, un grande successo ed è attesissima in Italia, si ispira a ‘Entra nella mia vita‘, il romanzo di Clara Sanchez, scrittrice spagnola molto apprezzata sia dalla critica che dal pubblico, che ha deciso di affrontare questo delicato argomento per far luce su una serie di misteri irrisolti che hanno caratterizzato il suo Paese negli ultimi decenni. La fiction è ambientata nella Spagna franchista degli anni 70, ma la cronaca parla di una vicenda che si è protratta fino agli anni del nuovo millennio, tanto che l’autrice del libro ha commentato: “Poteva succedere a chiunque, anche a me che ho partorito in una di quelle cliniche!“. Ninos Robados ha scosso il Paese, ma ha dato anche la possibilità alle persone vittime di questa rete di prepotenti crimini di avere giustizia: i responsabili – una suora, medici e infermieri – che avevano organizzato la tratta dei bambini e le adozioni clandestine, sono finiti in Tribunale e il pubblico è stato messo al corrente di una situazione che ha latitato nella società, nell’inconsapevolezza generale, anche, in certi casi, degli stessi genitori adottivi, come accade alla madre della giovane Susanna, la protagonista di Io Ti Troverò.

Io Ti Troverò, prossimamente su Canale 5: Adriana Ugarte sarà la protagonista

L’importazione di tanti prodotti spagnoli nei nostri palinsesti tv ha reso familiari al pubblico italiano i volti degli attori iberici. Protagonista di Io Ti Troverò, prossimamente su Canale 5, sarà proprio uno di questi volti: Adriana Ugarte, già nota per il ruolo principale di Sira Quiroga nella miniserie Il Tempo del Coraggio e dell’Amore, sarà Susanna, una delle due neonate sottratte, che ormai donna (e madre) si impegnerà nella ricerca della sua madre biologica, conoscendo prima Conchita e poi Violeta ed aiutando altre donne afflitte dalla stessa pena.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top