Connect with us

Televisione

Il Tredicesimo Apostolo – Riassunto episodi del 4 gennaio 2012

Il primo episodio s’intitola “Gemelli“. Gabriel Antinori (Claudio Gioe’), prete e professore universitario di teologia, sta tenendo una lezione in facoltà. Improvvisamente, viene chiamato dal Monsignor Demetrio Antinori (Luigi Diberti) per un caso alquanto singolare: due fratelli gemelli, un maschio e una femmina, che hanno la capacità di levitare. Intanto, Antinori fa la conoscenza della dott.ssa Claudia Munari (Claudia Pandolfi), psicologa, non sapendo che anche lei collaborerà con lui nella risoluzione dell’enigma, anche se la donna è profondamente scettica.

In seguito, uno sciame d’api arriva a coprire l’intera finestra della camera dei bambini, poi uno dei due, Davide, alzandosi, intima loro di andarsene, e come spinte da chissà quale forza speciale, volano immediatamente via. Gabriel e Claudia rimangono per la notte in casa dei gemelli, per valutare il fenomeno, sempre se ricapita. Alle 2 in punto succede ancora e la dottoressa è senza parole. Di cosa può trattarsi? Benedizione di Dio? Manifestazione di un miracolo straordinario? Una seconda notte, Claudia ha voluto dormire in  mezzo ai bambini, e la mattina dopo non si è più svegliata.

Successivamente, sembra che tutto ciò sia accaduto a causa di una strana malattia di cui soffrono i gemelli, la cosiddetta “Emosiderosi” o una più alta concentrazione di ferro nel sangue. Claudia aveva assorbito tutta la loro energia, rimanendo vittima di una specie di shock anafilattico. Il fenomeno dei bambini quindi, non è paranormale ma scientifico, e portati in ospedale potranno essere curati. L’Elettromagnetismo è la risposta più ovvia, dal momento che il sottosuolo del posto è ricco di magnetite. Ma sarà proprio così? L’episodio si chiude con Davide e la sorella, che all’ospedale ricevono la visita del padre. L’uomo li apostrofa con mali parole, e Davide allora, scatena su di lui lo sciame d’api, facendolo uccidere.

Il secondo episodio s’intitola invece “Anatema“. Collegio femminile di suore “Santa Dorotea Illuminata“. Una studentessa, Marianna (Maria Luisa De Crescenzo), sembra essere scomparsa nel nulla, poi però viene ritrovata nella cappella del convitto. I suoi occhi lacrimano sangue, e per questo fenomeno detto “Emolacria” servono Gabriel e Claudia. Intanto, Antinori parla della sua collaboratrice con Padre Isaia Morganti (Stefano Pesce), e subito dopo viene informato dell’incredibile fatto.

Nella cappella del collegio c’è un disegno che rappresenta la ragazza investigata. Esiste forse un’analogia con Santa Lucia, la martire accecata? Gabriel e Claudia si dirigono all’istituto, e mentre il prete esamina l’aula di pittura, la psicologa parla con le compagne di Marianna. Nel frattempo, una seconda ragazza, Cristina, viene trovata impiccata, proprio come un altro dipinto che la simboleggiava, maledizione verso la persona rappresentata. Tutto ciò sembra ricondursi al trittico delle Moire, figure della mitologia greca e figlie di Zeus e Temi. Erano la personificazione del destino ineluttabile, e il loro compito era tessere il filo del fato di ogni uomo, svolgerlo ed infine reciderlo segnandone la morte.

Daria (Eleonora Bolla) dovrebbe essere la terza ad essere punita, per l’omicidio di Marcella Ferrante, una studentessa di qualche tempo prima, che la direttrice del collegio ha fatto passare per suicidio, mentre Agata (Laura Glavan) si getta nel pozzo dove è deceduta Marcella, perché si sente in colpa per quello che è successo. L’episodio si conclude con Gabriel Antinori che salva sia Daria che Agata, per poi cadere in trance, dopo aver perso molto sangue.

Al prossimo appuntamento, ore 21.20, Canale 5

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top