Connect with us

Televisione

Il Restauratore – Riassunto episodi del 22 gennaio 2012

Il primo episodio s’intitola “Una pesante eredità“. Basilio Corsi (Lando Buzzanca), dopo la morte dell’amico Ernesto De Angelis (Giacomo Piperno), decide di lasciare la bottega antiquaria e di non avere più nulla a che fare con il suo dono, poi però dopo essere andato sulla tomba della moglie, cambia idea accettando definitivamente ciò che il destino gli ha riservato. Più tardi, Basilio ha modo di prendere in mano uno scrigno, e la facoltà paranormale di cui dispone si riattiva, facendogli avere l’ennesima premonizione. C’è qualcuno che precipita da un caseggiato in costruzione… Basilio indaga.

Sembra che quello che ha visto l’uomo, riguardi il caso di un certo Luca De Dominicis, vigile del fuoco deceduto durante il salvataggio, dei condomini di un palazzo per una fuga di gas. Incidente o omicidio? Corsi fa la conoscenza di Davide, il figlio di Luca, un ragazzo che potrebbe mettersi nei guai per una questione di droga. In seguito, il giovane avrà un piccolo incidente dal quale lo salverà Basilio, e tornando a casa zoppicante litigherà con la madre, diventata succube di Alessandro, superiore, collega, amico di suo marito e probabile assassino.

L’episodio termina con Davide, che entra in possesso della prova della colpevolezza di Alessandro (Luca De Dominicis aveva scoperto che la casa dov’era avvenuta la fuga di gas, non era a norma perché edificata con materiali scadenti, e voleva denunciare il fatto), con Alessandro che vorrebbe ucciderlo esattamente come ha fatto con il padre, e con la polizia che arriva prontamente ad arrestarlo.

Il secondo episodio s’intitola invece “I conti con il passato“. Basilio prende in mano un libro utilizzato per le scuole superiori, custodito dentro un tavolino da restaurare, e ha un’altra premonizione, dove un ragazzo rischia di morire in un incendio. Basilio indaga riportando l’oggetto al diretto proprietario, venendo poi a conoscenza della situazione lavorativa di un certo Cesare Cappelli, il padre di Martino, il giovane che finirà nei guai per dei conti in sospeso del padre, ex carcerato, con il boss Villanova. Il commissario Sandro Maccari (Marco Falaguasta), consiglia a Basilio di non intromettersi in affari più grandi di lui, ma naturalmente l’uomo non lo ascolta.

Successivamente, per far estinguere il debito di Cesare con Villanova, il figlio Martino decide di far entrare in casa del padre facoltoso del suo amico Francesco, d’accordo con lui perché mai capito e considerato dal genitore, gli uomini del boss per compiere un furto. All’ultimo momento però, Martino cambia idea e chiama la polizia, impedendo l’irreparabile. Il giorno dopo, Basilio parla con Martino, convincendolo a denunciare i delinquenti. Il problema è che il suo cellulare cade nelle mani di Francesco, che roso di gelosia per tutte le attenzioni che suo padre ha nei confronti dell’amico, lo incolpa di tutto.

Martino, rabbioso, incendia così il garage di Francesco, ma scivola e batte la testa. Fortunatamente, Basilio lo salva con l’aiuto dell’altro ragazzo. L’episodio si conclude con il padre di Francesco che chiede scusa al figlio per il male che gli ha fatto, e con Martino e Francesco che si riappacificano, ridiventando più amici di prima.

Al prossimo appuntamento, ore 21.30, Rai 1

 

 

 

 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Televisione

Post Popolari

Scelti per voi

To Top