Connect with us

News

Harlem Shake: storia di un fenomeno contagioso

immagine-harlem-shake-piscinaHARLEM SHAKE: IL NUOVO FENOMENO WEB – Periodicamente, si sa, il web offre chicche divertenti che diventano rapidamente veri e propri tormentoni. Dopo il Gam Gam Style, ora è il momento dell’Harlem Shake. Di cosa si tratta? Semplice, è il nuovo fenomeno che ha contagiato tutta Italia: una danza tribale che vede nella prima parte un solo individuo ballare, mentre gli altri protagonisti lo ignorano procedendo nelle loro attività. Nella seconda parte, invece, tutti ballano nel modo più assurdo possibile (usando anche oggetti o indumenti curiosi), sulla musica di Harry Rodrigues, un dj e produttore americano diventato milionario grazie ad un ritornello assordante (il pulcino pio ha fatto scuola!). Il primo filmato originale, che ha lanciato questa moda, è stato girato da Filthy Frank (letteralmente Franco “il suicidio”), un giovane giapponese amante della danza. Dopo pochi giorni, le imitazioni si sono moltiplicate a macchia d’olio, e non solo in Italia. Un fenomeno mondiale che vanta imitatori di qualsiasi tipo, classe sociale ed etnia. Anche i Vip di casa nostra si sono lasciati contagiare: sapete di chi stiamo parlando? Scopritelo continuando a leggere.

LE VERSIONI DELL’HARLEM SHAKE – Il fenomeno dell’HArlem Shake è il tormentone che in queste ultime settimane ha contagiato tutta l’Italia. Le versioni caricate sul web sono di qualsiasi tipo: da quella “subacquea”, ripresa in una piscina, alla versione di classe, ma sul web si trova anche quella militare. Non importa dove avvenga la ripresa, o chi siano i protagonisti: l‘Harlem Shake è proprio contagioso!

L’HARLEM SHAKE CONTAGIA TUTTI – L’Harlem Shake è ormai il fenomeno di queste ultime settimane. Chiunque è stato contagiato dal ritmo e dalla voglia di provare a fare un versione. Persino i vip di casa nostra si sono lasciati contagiare: Vasco Rossi è stata l’ultima “vittima”, e la sua versione sul web in poche ore è stata  molto seguita. Purtroppo, non sempre si ha un riscontro positivo: gli studenti di un liceo di Conegliano (nel Trevisano) sono stati puniti con uan settimana di lavori “socialmente utili”. I giovani, rei di aver fatto attendere per parecchi minuti il professore di educazione fisica in palestra per girare il famoso filmato, dovranno lavorare tra i vigneti che appartengono all’Istituto scolastico. Si può dire che l‘Harlem Shake, in questo caso, non ha minimamente contagiato i professori.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top