Connect with us

News

Giulia Michelini: “I miei fan mi conoscono solo come Rosy Abate”

giulia michelini riconosciuta solo come rosy abateGiulia Michelini confessa di essere riconosciuta solo come Rosy Abate

La vita privata di Giulia Michelini resta per molti un mistero. L’interprete di Rosy Abate è sicuramente una delle attrici più apprezzate nel nostro Paese. Finalmente è riuscita a lasciarsi andare con un’intervista su Il Fatto Quotidiano, dove ha rivelato qualche suo pensiero sulla sua carriera e sulla sua vita privata. Scendendo nel dettaglio, Giulia ha espressamente dichiarato di non essere riconosciuta dai fan con il suo nome reale, ma con quello di Rosy Abate. La gente che la vede la chiama Rosy. Si tratta di un duro meccanismo della televisione, secondo la Michelini. Molti la considerano una persona un po’ pazza e inaffidabile. Su questo punto, Giulia si ritrova a dover smentire tali critiche. Infatti, l’attrice ha confessato di non essere esattamente in questo modo e le persone che la conoscono lo sanno. Pare sia proprio questo dettaglio ad avere più importanza nella sua vita. In particolare, ad avere un posto centrale nella sua vita ci pensa il figlio di 13 anni. La Michelini è diventata madre a soli 19 anni e il suo bambino ha sempre rappresentato la sua priorità.

Giulia Michelini di Rosy Abate: “I miei fan non conoscono il mio nome, è il meccanismo televisivo”

“Non sono riconosciuta in assoluto, sono molto legata al personaggio di Rosy Abate, e spesso la mia e la sua figura si sovrappongono. Il più delle volte le persone non conoscono proprio il mio vero nome, insistono con Rosy e Rosy, e ciò mi fa riflettere su quanto è marcio il meccanismo”. Giulia Michelini ammette, dunque, che i fan non sanno neanche come si chiama. Ed ecco che, durante l’intervista, l’attrice parla anche della sua personalità. “Non è vero del tutto, chi mi conosce, chi ha lavorato con me, sa qual è il mio grado d’impegno e professionalità.” Ci sono, però, delle persone che hanno un pensiero contrario. “Alcuni mi considerano una pazza scapestrata, perennemente in ritardo, e in alcuni situazioni è successo, lo ammetto, ma da un semplice caso si è passati a un assioma”.

La priorità di Giulia Michelini resta sempre suo figlio di 13 anni

E’ il figlio di 13 anni la persona più importante della sua vita. Quando torna a casa, a fine giornata, Giulia trova “la concretezza”. ” Ogni problema viene ridimensionato, scatta la priorità: per me c’è lui, altro che le prime cinematografiche sul red carpet”. Tra la Michelini e suo figlio vi è, dunque, un legame molto forte. Intanto, vi ricordiamo che domani sera andrà in onda una nuova puntata di Rosy Abate-La Serie.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top