Connect with us

Musica

Giovanni Caccamo e i dieci salotti: la Perego si prenota

giovanni_caccamoGiovanni Caccamo: il suo “Live at home”.

Giovanni Caccamo, venerdì, ha vinto il Festival di Sanremo per le Nuove Proposte con la sua canzone “Ritornerò da te”, aggiudicandosi anche il premio “Lucio Dalla” per 42 voti e il premio della critica “Mia Martini” per la sezione giovani ottenendo 45 voti. Un vero e proprio successo che l’ha travolto facendolo diventare un volto noto e conosciuto. Ciò che si apprezza del cantante è il suo essere un ragazzo di 25 anni con la testa sulle spalle, nonostante la sua carriera vanti una collaborazione importante con Franco Battiato che l’ha chiamato per congratularsi della sua vittoria. I complimenti sono arrivati anche da Malika Ayane per cui Caccamo ha prodotto la musica di “Adesso è qui (Nostalgico presente)”. Ospite a Domenica In, Giovanni Caccamo ha parlato della sua esperienza sanremese, ma anche della sua vita professionale precedente al Festival. In questo modo veniamo a conoscenza di un lato inedito del ragazzo e, soprattutto, dei suoi concerti nei salotti “Live at home”.

Giovanni Caccamo e i concerti nei salotti: Paola Perego si prenota.

Giovanni Caccamo, infatti, prima della sua esperienza e la conseguente vittoria al Festival di Sanremo, non era un volto molto conosciuto nel panorama della musica italiana. Nonostante questo, però, ha continuato ad inseguire il suo sogno e ha inaugurato il suo “Live at home”, un contest a cui poteva iscriversi chiunque avesse un pianoforte. Lo scopo? Quello di candidare il proprio salotto come location per un suo concerto dalla durata di 45 minuti. Il requisito indispensabile per poter partecipare? Ovviamente avere un grande amore per la musica. Adesso il successo ha travolto Giovanni Caccamo che si prepara per una tournée nei teatri, ma non si dimentica del suo passato. Ecco, quindi, che prima di questa tournée continuerà il suo “Live at home” in altri 10 salotti che saranno sorteggiati tra i candidati. La conduttrice di Domenica In, Paola Perego, si è subito candidata per ospitarlo nel suo salotto, d’altronde ha affermato di possedere un pianoforte. E sicuramente non sarà l’unica a volere Giovanni Caccamo per un concerto nella propria casa.

2 Comments

2 Comments

  1. maria renis

    22 febbraio 2015 at 09:33

    sarei felicissima di avere mio ospite a lecce nel mio salotto giovanni caccamo e insieme a me tanti amici… possiedo un pianoforte SCHMIDT-FLOHR , mia figlia non crede nei sogni….e io
    vorrei che si ricredesse. grazie di cuore
    maria renis

  2. Tiziana Drago

    8 marzo 2015 at 11:32

    La nostra è una famiglia numerosa catanese (4 figli), amante della musica e desiderosa di poter fare l’esperienza in casa propria, di poter accogliere Giovanni Caccamo, suo conterraneo. Ha avuto l’onore di ricevere in dono il pianoforte su cui ha studiato il noto compositore catanese Aldo Clementi, per cui saremmo ben lieti di sentirlo vibrare sulle note di un giovane e promettente compositore siciliano.
    Un saluto affettuoso…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top