Connect with us

Musica

Giovanni Caccamo: dallo Zecchino d’Oro a Sanremo

Giovanni-CaccamoGiovanni Caccamo: nel piccolo coro dell’Antoniano e in tv

Nato nel 1990 a Modica, in provincia di Ragusa, Giovanni Caccamo si appassiona di musica già da bambino. Ama cantare e calca, a soli 11 anni, i palcoscenici. Nel 2001, per la Festa della Mamma de Lo Zecchino d’Oro, ha fatto parte del famoso piccolo coro dell’Antoniano. Il giovane siciliano non si accontenta e crescendo decide di iniziare a scrivere i suoi brani. A vent’anni inizia a lavorare per la televisione, nel ruolo di conduttore e di vj. Diversi canali Rai hanno visto Giovanni Caccamo protagonista, da Rai Uno a Rai Gulp. Su Rai Uno ha lavorato per Lo Zecchino d’Oro, Un Natale da Favola e Uno Mattina Estate. Arriva anche a Rai Due in Social King e a Rai Gulp in Music Gate e Music Planet. In tutto questo ha anche il tempo di studiare alla facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. Il 2012 è l’anno della svolta. Incontra Franco Battiato in spiaggia e il giovane cantautore gli fa ascoltare i suoi brani. Battiato lo vuole con sé nel tour Apriti Sesamo. “Satelliti nell’aria” è la canzone scritta da Caccamo che Battiato sceglie per aprire i suoi concerti. Il 24enne ragusano l’ha scritta per il decimo anniversario della morte del padre, morto quando Giovanni aveva solo 11 anni. Battiato, insieme a Pino Pinaxa Pischetola, decide di produrre il primo singolo del giovane cantautore che questa sera di gioca la finale tra le nuove proposte del Festival.

Giovanni Caccamo: finalista del Festival

Battiato mi ha chiamato dopo la performance, ci siamo messi a piangere telefonicamente per l’emozione…“. A chi non scenderebbero le lacrime dopo aver ricevuto l’ennesimo complimento da parte di un grande come Battiato? Bravo, giovane e bello. Ha tutte le caratteristiche giuste per diventare un cantante di successo. “Ritornerò da te” è il brano presentato al Festival di Sanremo. Ieri sera ha vinto i quarti di finale e questa sera Giovanni Caccamo si gioca la finale. Dopo l’esibizione di ieri tanti i complimenti ricevuti dal giovane cantante ragusano, tra cui un tweet di Fiorello. Ma “Ritornerò da te” non è il solo brano di Giovanni Caccamo in gara. Malika Ayne canta “Adesso è qui“, brano scritto a quattro mani  Ayane, Pacifico, Caccamo, Flora. Una bella soddisfazione!

Giovanni Caccamo: “se vinco canto vestito da pupo siciliano”

Tanta, troppa fifa per stasera” queste le parole ai microfoni de La Vita in Diretta. Proprio alla trasmissione pomeridiana di Rai Uno ha dichiarato che se avesse vinto avrebbe cantato il suo brano vestito da pupo siciliano. Prossimamente lo vedremo con armatura e l’elmo con le piume?

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Altro in Musica

Post Popolari

Scelti per voi

To Top