Connect with us

News

Gianni Boncompagni è morto: l’inventore di Non è la Rai aveva 84 anni

gianni boncompagni è mortoGianni Boncompagni, l’inventore di Non è la Rai è morto: aveva 84 anni

Lutto nel mondo della televisione. È morto Gianni Boncompagni, l’inventore di Non è la Rai. L’uomo aveva 84 anni è si è spento nel giorno di Pasqua, domenica 16 aprile 2017. A dare l’annuncio le tre figlie Claudia, Paola e Barbara che però non hanno fornito ulteriori dettagli circa la sua scomparsa. È stato solo specificato che l’ideatore e autore televisivo è morto circondato da amici e parenti dopo una lunga vita, costellata da grandi successi e altrettanta serenità. Oltre a formulare uno dei format di maggior successo degli Anni Novanta, che ha lanciato tra le tante Ambra Angiolini e Claudia Gerini, Boncompagni aveva lavorato a Bandiera gialla e Alto gradimento. Era stato poi autore e regista di Pronto Raffaella?, Domenica In, Non è la Rai, Carramba.

Chi era Gianni Boncompagni? L’inventore di Non è la Rai

Nato ad Arezzo nel 1932, Boncompagni è stato un autore televisivo, un conduttore radiofonico, un paroliere e regista televisivo. Ha iniziato a lavorare nel mondo dei media e della comunicazione in Svezia, dove si era trasferito appena maggiorenne. Nel paese scandinavo ha incontrato la moglie, poi morta prematuramente, che gli ha regalato tre figlie. Tra queste solo Barbara ha deciso di seguire le orme paterne diventando autrice televisiva. Tra gli ultimi programmi ideati dalla donna La posta del cuore su Rai Uno condotto dagli ex marito e moglie Fabrizio Frizzi e Rita Dalla Chiesa. Tornando a Gianni, l’uomo è diventato famoso grazie alla collaborazione con Renzo Arbore. Grandi successi della coppia sono stati, tra gli Anni Sessanta e Settanta, Bandiera Gialla e Alto Gradimento. In seguito ha creato Pronto, Raffaella? con Raffaella Carrà e altri innumerevoli format.

Gianni Boncompagni è morto a 84 anni dopo una lunga carriera

Non solo tv, Gianni Boncompagni è stato anche un apprezzato paroliere musicale. È in parte suo il testo de Il Mondo, celebre canzone di Jimmy Fontana, e Ragazzo Triste di Patty Pravo. Dopo una lunga carriera in Rai, nei primi Anni Novanta l’autore è passato a Mediaset. Qui ha creato Non è la Rai, Primadonna, Bulli & Pupe.

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in News

Post Popolari

Scelti per voi

To Top