Connect with us

Scelti per voi

Forum, oggi la conferma: le cause sono “recitate”

Forum, un attore in trasmissione per la seconda volta in un anno

Sono gli attenti telespettatori di Forum, il noto programma televisivo in onda su Canale 5 giunto ad oltre 700 puntate ad accorgersene. Gianluca, portato in causa dalla madre, era già stato a Forum un anno fa con un altro nome. Oggi Gianluca era colpevole di aver diffuso foto e video della sua ragazza, minorenne all’epoca dei fatti, su internet. Era stata la mamma a dover risarcire il danno alla ragazza e ora decide di rifarsi sul figlio: “È giusto che si prenda le sue responsabilità” afferma. Un anno fa invece, lo stesso ragazzo era pronto a partire per l’Australia, con un’altra fidanzata. Su Facebook scatta la polemica, ma in realtà era stata la stessa Barbara Palombelli in un’intervista al settimanale Tivu ad ammetterlo.

Barbara Palombelli conferma i sospetti

A volte, poche, vengono in studio i diretti interessati. Altrimenti noi facciamo interpretare le parti in causa da chi, per un verso e per l’altro, è stato coinvolto realmente in vicende simili. Si fa un casting pazzesco, perché le persone devono saper rappresentare in modo credibile le ragioni dei contendenti. I nostri protagonisti non recitano, interpretano ragioni e ruoli che hanno già sostenuto nella loro vita reale. Così abbiamo realizzato 720 puntate. Nessuna causa è inventata, perché dietro c’è sempre una mail, una storia o una sentenza. Anche uno dei giudici, Nino Marazzita, durante un’intervista al settimanale TV Sorrisi e Canzoni di qualche anno fa, ha affermato che raramente gli è capitato di avere di fronte i veri contendenti, addirittura solo una volta. Aggiunge inoltre che anche le cause possono essere inventate, ma in tal caso perdono il loro valore giuridico. Ricordiamo infatti che le sentenze sono a tutti gli effetti reali. Coloro che decidono di rivolgersi a Forum si rimettono al giudizio di arbitrato.

Forum: addio credibilità. Di nuovo.

Perde quindi di credibilità un programma dalla lunga storia che tanto ci fa discutere all’ora di pranzo? Io direi di no. In fin dei conti quanti di voi sarebbero disposti a mettere in piazza questioni così delicate?

Continua a leggere
Potrebbe interessarti...
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top