Connect with us

Scelti per voi

Festival di Sanremo, il compenso di Carlo Conti: il conduttore si difende

Carlo Conti Festival di Sanremo 2017Festival di Sanremo 2017, Carlo Conti si difende: la risposta alle critiche sul compenso

E’ già polemica per il Festival di Sanremo 2017. Questa volta, a finire al centro delle critiche, è Carlo Conti. Alcuni giorni fa è stato svelato il compenso dei conduttori e dei campioni in gara. Dai fan della kermesse canora, sono arrivate innumerevoli critiche per il cachet che riceverà il conduttore a fronte del Festival. Conti, ad oggi, ha deciso di dire la sua e difendersi su quanto è stato detto sul suo conto. Al settimanale Chi, il presentatore ha rivelato di essere davvero dispiaciuto per l’attacco ricevuto, secondo lui anche un po’ gratuito. “Negli ultimi due anni il Festival ha prodotto ricchezza per la Rai…” ha svelato Carlo!

Carlo Conti, Festival di Sanremo 2017: la difesa alle critiche per l’alto compenso

Carlo Conti, al settimanale Chi, ha rivelato di non essere d’accordo con le critiche ricevute. “Comprendo il sentimento da parte di un disagio che c’è nella società ma bisognerebbe sapere i fatti. Non perché un giornale fa un titolo e scrive una cifra allora è quella giusta e viene cavalcata in maniera populistica. Ci sono altri modi in cui ciascuno di noi fa qualcosa per chi vive un’emergenza, ed è bello se rimane privato. Ho sempre pensato di dover restituire  la grandissima fortuna che ho avuto…” Il conduttore della Rai, tra le righe, ha fatto capire che anche se non spiattella pubblicamente tutto quello che fa, si preoccupa anche di beneficenza.

Festival di Sanremo 2017, Carlo Conti si svela: la verità sul suo compenso

Conti, anche quest’anno, si occuperà di diversi temi sociali. “Chi ha visto i miei precedenti Sanremo sa che c’è stato tanto sociale, tante riflessioni che abbiamo lanciato. Anche quest’anno ci saranno tanti riferimenti al mondo reale, ci sarà uno spazio ancora più grande perché sono successe tante cose e il Festival deve avere questa vocazione non partitica ma politica e sociale.” 

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top