Connect with us

Scelti per voi

Festival di Sanremo 2017, svelati i compensi degli artisti in gara

sanremo 2017Festival di Sanremo 2017, ecco quanto prendono gli artisti in gara

Il Festival di Sanremo 2017 è alle porte e continuano le indiscrezioni sulla manifestazione, in onda dal 7 all’11 febbraio in prima serata su Rai1. Dopo le polemiche sui compensi del conduttore e direttore artistico Carlo Conti (650 mila euro) e sull’onorario di Maurizio Crozza (oltre 100 mila euro), adesso si discute sui cosiddetti rimborsi spese degli artisti in gara. Stando a quanto rivela Davidemaggio.it, ogni Big, infatti, percepirà ben 46.500 euro per partecipare alla kermesse, cifra a cui si aggiungono altri 3.000 euro per i componenti delle band, mentre i cantanti che parteciperanno nella categoria Giovani avranno un introito di 20.000 ciascuno. In totale la Rai spenderà per i cantanti in gara all’Ariston oltre 1,2 milioni di euro. Ma non finisce qui, perché le case discografiche chiedono alla Rai di rivedere gli accordi commerciali sulla partecipazione dei loro artisti allo show musicale più importante del nostro Paese.

Festival di Sanremo 2017, le case discografiche: “I rimborsi spese per gli artisti sono insufficienti”

Attraverso un appello di Enzo Mazza, Presidente della Federazione Industria Musicale Italiana (Fimi), le major hanno chiesto alla Rai di rivedere gli accordi sulla partecipazione dei loro artisti al Festival di Sanremo 2017: “Se ci sono profitti è giusto che si ridiscutano le intese, perché i rimborsi spese sono insufficienti, ma anche perché la parte musicale è componente essenziale di quello che è un ottimo show televisivo, ma che dal punto di vista del valore per l’industria musicale non va oltre l’1,5 per cento”. Secondo alcune stime, con un’ipotesi di media-share del 50%, quest’anno il Festival dovrebbe chiudere con un fatturato di circa 23 milioni di euro.

Festival di Sanremo 2017, “La Rai valuterà le richieste di aumenti ai rimborsi spese degli artisti”

Non si è fatta attendere la risposta di Giancarlo Leone, consulente Rai per il Festival di Sanremo 2017: “La Rai spende per gli artisti in gara una cifra consistente, superiore rispetto agli anni precedenti anche perché è aumentato il numero dei cantanti in gara. Spetterà alla Rai, concluso questo Festival, valutare con quali modalità prendere in considerazione le richieste che arrivano dall’industria musicale” ha precisato l’ex direttore di Rai1.

1 Comment

1 Comment

  1. Mira

    28 gennaio 2017 at 18:07

    Si dovrebbero evolvere i soldi spesi per San Remo alle popolazioni che stanno soffrendo giornalmente per la situazione drammatica che stanno sopportando nel centro sud. Inoltre per tornare a Uomini e Donne Vi prego sostituite Tina, Gemma e Gianni.Gemma ha già fatto il suo tempo e gli altri due sono tutto fuorché opinionisti,e, non sono un buon esempio per nessuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Scelti per voi

Post Popolari

Scelti per voi

To Top