Connect with us

Gossip

Facebook, Mark Zuckerberg cede al pinguino per l’incontro con il premier russo: ecco le foto

 

mark-zuckerberg-russia

FOTO OLYCOM

ZUCKERBERG A MOSCA – Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, che, da qualche anno, ha creato un nuovo modo di comunicare in rete, si è da poco recato in Russia per confrontarsi con il primo ministro Dmitry Medvedev e i suoi collaboratori Arcady Dvorkovich e Vladislav Surkov in merito a questioni di tecnologie ed innovazioni. Lo scopo dell’americano è quello che il suo social network contribuisca a mantenere e, soprattutto, a rafforzare la propria posizione nel mercato russo. Infatti, il patron di Facebook, sa che la sua creatura in Russia non ricopre la posizione dominante che, invece, ha nella maggior parte dei paesi raggiunti dalla comunicazione on-line e con questa sua visita ha cercato di fare un pò di propaganda e di convincere, molto diplomaticamente, i russi ad utilizzare di più Facebook, dandogli un ruolo di rilievo.

UN LOOK DA PINGUINO PER LUI – Il giovane milionario, con l’occasione di essere missione per affari, o meglio per “business” così come direbbe nella sua lingua, ne ha approfittato per visitare la capitale, una città bellissima, dal sapore storico e monumentale. Ecco le foto che ritraggono Zuckerberg insieme a Medvedev durante il meeting che li ha visti protagonisti. Per l’americano un completo scuro adatto ad un evento importante: un look da perfetto pinguino che rivela anche il lato più professionale del ragazzo che, più volte, ha affermato di prediligere un abbigliamento casual e pratico, adatto, dunque, alle giornate da trascorrere davanti lo schermo di un pc. Mark, tuttavia, è apparso a suo agio con questa nuova mise e ciò traspare con chiarezza dai sorrisi che lui e il primo ministro si sono scambiati al termine dell’incontro.

A CACCIA DI NUOVI COLLABORATORI – Dopo il dovere, il piacere per Zuckerberg che, in un momento di relax, ha visitato la Piazza Rossa per poi andare a mangiare in un McDonalds, giusto per non perdere del tutto i contatti con la sua cultura. Non solo un viaggio promozionale per lui, ma anche l’intenzione di contattare i più grandi cervelli russi per offrire loro un posto di lavoro presso i suoi uffici californiani. Dunque, si è calato in una nuova veste di talent-scout con lo scopo di reclutare menti promettenti da valorizzare ancor di più in un contesto diverso e più meritocratico. I russi, stanno già tremando all’idea che possa riuscire a far emigrare verso gli Stati Uniti alcuni dei cervelli più apprezzati del Paese. Come finirà?

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top