Connect with us

Gossip

Fabrizio Corona disperato grida ‘ora basta’: il web lo vuole libero

Fabrizio- Corona-in-crisi-su-Facebook-dal-carcereFabrizio Corona disperato sfoga tutta la sua rabbia

Torna nuovamente a far parlare di se Fabrizio Corona, che attualmente è detenuto nel carcere di ‘Opera’ ed è stato recentemente assolto per dall’accusa di evasione fiscale. L’ex fotografo dei vip, che sta scontando una pena che prevede la detenzione per 14 anni, solo qualche giorno fa è tornato al centro della cronaca e del gossip nazionale, per una lettera che ha inviato al Chiambretti Super Market, dove sfoga tutta la sua rabbia e accusa giudici ed istituzioni di accanimento giudiziario nei suoi confronti. La lettera però non è fatta di sole accuse, l’ex di Nina Moric, trova, nonostante la sua insoddisfazione, il coraggio di ringraziare il giudice che recentemente l’ha assolto dall’accusa di evasione fiscale “ho trovato un giudice onesto” scrive Corona, “Ma adesso lasciatemi stare voglio tornare alla mia vita” aggiunge poi.

Fabrizio Corona dal carcere scrive su Facebook

Ma non è ancora finita, perché il fotografo è tornato di nuovo a scrivere dal carcere. Sulla sua pagina ufficiale di Facebook ha postato, solo poche ore fa, un lungo messaggio, dove ancora una volta ribadisce le sue convinzioni.  Afferma di essere sempre stato trattato come un criminale efferato e incallito, prima con un anno sotto regime di carcere duro, e ancora oggi impedendogli di vedere le persone a lui care. Ormai sembra essere arrivato proprio al limite, l’ex PR dello spettacolo, è davvero disperato e non sa più a chi rivolgersi ‘Ora Basta…Voglio Giustizia’ scrive sul Social. Nonostante la sua frustrazione però, Corona è davvero molto seguito e apprezzato, sul web ha tantissimi Fan che ogni giorno lo sostengono e lo appoggiano. La sola pagina Facebook vanta 388 mila seguaci, e il post di quest’oggi ha raggiunto in pochissimo tempo quasi 20 mila ‘mi piace ‘ per non parlare dei numerosi commenti dei suoi sostenitori che cercano in tutti i modi di stargli accanto anche promuovendo petizioni varie su Internet. Di certo una magra, seppur piacevole, consolazione per uno che deve scontare ancora tanti anni di carcere e che al momento sembra essere veramente perseguitato dalla giustizia.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Gossip

Post Popolari

Scelti per voi

To Top